Quantcast

“Rami e radici, alla ciclopedonale Cuveglio – Luino occorre manutenzione”

Questa la segnalazione fatta da un lettore alla nostra redazione. Il presidente di Comunità Montana: "Ci stiamo lavorando"

generica

«Percorro spesso in bici la ciclabile Cuveglio-Luino nella speranza di sfuggire ai pericoli delle strade a viabilità ordinaria ma purtroppo lungo questa se ne evidenziano altri causati dalla noncuranza, alcuni datati mesi altri vecchi di anni», comincia così la segnalazione fatta ieri da un lettore alla nostra redazione. 

generica

«Queste – si legge ancora – sono alcune foto del tratto fra zona commerciale Germignaga ( U2 – Unieuro) e stazione ferroviaria Luino: rami ad altezza volto e a tratti la corsia è quasi ostruita».

generica

«Mentre qui – conclude -, in corrispondenza di Rancio – Cassano Valcuvia, ci sono delle radici alte 2-3 cm e il pontile presenta travi scheggiate e viti affioranti».

La ciclopedonale è utilizzata da moltissimi utenti e per lo più è immersa tra prati e boschi. Le criticità che presenta dunque, sono diverse, ma Comunità Montana Valli del Verbano è al lavoro per risolverle già da un anno: «Doveva partire sei mesi fa il secondo lotto di manutenzione straordinaria ma purtroppo i prezzi si sono alzati e per ora le aziende non partecipano ai bandi. Ci stiamo lavorando» conclude Simone Castoldi, presidente di Comunità Montana Valli del Verbano.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 26 Luglio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore