Quantcast

A Luino nasce “Liber a Mente Comi” per riallacciare il legame tra comunità territoriale e Fondazione Comi

Un progetto culturale promosso dal Cda e dal presidente Gianluca Vissi che ha preso forma grazie alla donazione di 101 volumi da parte del giudice-saggista Giuseppe Battarino

generica

Dall’idea di riallacciare il legame tra la comunità territoriale e la Fondazione Monsignor Comi di Luino è nato il progetto culturale “Liber a Mente Comi”, intuizione del Cda e del presidente Gianluca Vissi.

Il giudice-saggista Giuseppe Battarino ha dato forma al progetto donando alla Fondazione 101 volumi che comporranno la rinnovata Biblioteca interna. Libro parlato, biblioteca itinerante, presentazione di libri, ma anche poesia ed arte ridaranno vita ai ricordi degli ospiti nel cotesto di iniziative culturali aperte, Covid permettendo.

Tante le autorità che hanno voluto essere presenti per omaggiare la Fondazione Comi e ringraziare Giuseppe Battarino per l’avvio di questa iniziativa. Tra questi, il presidente dell’Assemblea dei Sindaci della Comunità Montana Valli del Verbano Paolo Portentoso, la presidente del Piano di Zona e sindaco di Cunardo Pinuccia Mandelli, la vicesindaco di Luino Antonella Sonnessa, il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca Fabio Passera, il sindaco di Porto Valtravaglia Ermes Colombaroli, il sindaco di Cremenaga Domenico Rigazzi , il sindaco di Brezzo di Bedero Daniele Boldrini, il sindaco di Tronzano Antonio Palmieri, il presidente della SOMS di Luino Alberto Frigerio, i consiglieri comunali di Luino Alessandro Casali, Franco Compagnoni, Andrea Pellicini e Furio Artoni, la presidente Associazione di volontariato Amici del Comi Silvana Lalicata, Giorgio De Vincenti in rappresentanza della Croce Rossa di Luino e Valli, la presidente Rotary Club Luino Alto Verbano Giusy Giordano, il presidente AISU Giorgio Piccolo, il già Presidente del Comitato in difesa dell’Ospedale Sergio Moalli, il segretario del Lions Club Luino Davide Boldrini, il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo di Germignaga Eliana Frigerio, Don Ennio in rappresentanza della Parrocchia di Luino, la consigliera provinciale dell’Agenzia Formativa Alessandra Miglio e il Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Luino Alessandro Volpini. 

Il saluto della Presidenza Regionale è stato portato da Emanuele Monti, presidente Commissione Sanità Regione Lombardia, e da Giacomo Cosentino, consigliere della Regione Lombardia. Il primo cittadino di Luino Enrico Bianchi, invece, in rappresentanza di tutti i sindaci del territorio, ha voluto ringraziare il Consiglio d’Amministrazione, la Direzione Generale e tutti gli operatori della Fondazione per il lavoro svolto in questi ultimi due anni.

Anche Lucas Maria Gutierrez, Direttore Generale di ATS Insubria, ha sottolineato il buon lavoro fatto dalla Fondazione Mons. Comi e l’importanza della partnership creata con ATS.

Nel quadro generale dell’incontro, il presidente Gianluca Vissi e il Direttore Danilo Benecchi hanno illustrato lo stato dell’arte della Fondazione e presentato alcuni progetti di sviluppo che evidenzieranno il Comi ancora di più come riferimento principale sul territorio nel panorama sociosanitario e socioassistenziale.

«A Luino negli anni novanta sono stato l’ultimo pretore, da allora non ho mai smesso di amare questa città e di chiedermi come poter fare del bene, da luinese per i luinesi – ha spiegato il dott. Giuseppe Battarino durante l’incontro –  Questo progetto è ancora un cantiere aperto, da riempire di idee ed iniziative per coinvolgere gli anziani della Fondazione. Sono a disposizione per la Comunità luinese e mi farà promotore anche tra i miei colleghi magistrati di questa iniziativa per gli ospiti del Comi».

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 27 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore