Quantcast

Il nuovo parcheggio di Ternate intitolato a don Luigi Leoni

Parroco del paese dal 1985 fino al 1999, il sacerdote è ancora ricordato con affetto dai suoi parrocchiani

L'intitolazione del nuovo parcheggio di Ternate a don Luigi Leoni

Il nuovo parcheggio situato tra la scuola, l’asilo e la chiesa dei santi Quirico e Giulitta di Ternate da domenica 19 giugno porta il nome di don Luigi Leoni, parroco del paese dal 1985 al 1999.

Dal carattere bonario, umile e altruista, don Luigi è ancora ricordato con affetto dai suoi parrocchiani. Fin dall’inizio del suo mandato, il sacerdote aveva deciso di lavorare sui giovani, ripristinando l’oratorio e coinvolgendo le famiglie nella gestione. Insieme a un gruppo di volontari, don Luigi è riuscito a offrire ai ragazzi strutture dove potersi aggregare e svolgere attività sportive. Esperto intarsiatore, don Luigi ha insegnato questo mestiere a molti giovani, mettendo a disposizione conoscenze, materiali e attrezzatura. Diversi suo allievi hanno poi scelto di trasformare questa attività nella loro professione.

«La proposta di intitolare il nuovo parcheggio a don Luigi Leoni – spiega il sindaco di Ternate Lorenzo Baratelli – è stata avanzata da don Renato Bettinelli. L’abbiamo approvata in Comune e la scelta è stata avallata dalla Provincia. In questo modo vogliamo tenere vivo il ricordo di uno dei parroci più amati del nostro paese».

«Alla fine degli anni ’80 – racconta Franco Vasconi, sindaco di Ternate dal 1980 al 1995 – don Luigi ha affrontato una delle sfide più importanti del suo mandato: il restauro conservativo della chiesa parrocchiale. La struttura presentava seri cedimenti, ed era necessario intervenire con la massima urgenza. I costi del restauro erano troppo alti per la piccola comunità di Ternate, ma supportato dal consiglio pastorale degli affari economici e dall’amministrazione comunale di allora, si è arrivati alla conclusione dei lavori nel 1994».

L'intitolazione del nuovo parcheggio di Ternate a don Luigi Leoni

«Per don Luigi – ricorda Sara Tagina, assessore di Ternate – era importante che noi giovani esistessimo così come eravamo, seguendo le nostre passioni e aspirazioni. Don Luigi ha sempre cercato il dialogo coi ragazzi, incontrandoli nonostante tutte le difficoltà nel momento più difficile della sua malattia. Costretto a letto, diceva sempre “lasciate le persiane accostate, voglio sentire i ragazzi divertirsi”. Don Luigi ha sempre accolto tutti, senza escludere nessuno. Lo ricordiamo tutti ancora con tanto affetto».

«Ogni sacerdote – commenta don Paolo Castiglioni, successore di don Luigi come parroco di Ternate fino al 2019 – lascia un segno in ogni comunità dove arriva. La presenza del sacerdote è fondamentale. In una parrocchia senza sacerdote, l’intera comunità perde la sua identità».

«Avere una testimonianza – aggiunge l’ex sindaco di Ternate Enzo Grieco – è importante. Senza qualcosa che rinnova il ricordo si finisce per dimenticare. Grazie a questa intitolazione, terremo viva la memoria di una persona che ha fatto molto per la nostra comunità».

Al termine della cerimonia, il parroco di Ternate e Varano Borghi Renato Bettinelli ha benedetto il nuovo parcheggio.

di aleguglielmi97@gmail.com
Pubblicato il 20 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore