Quantcast

Strade pulite, tempo di bilanci: i gruppi crescono da Luino e Milano e anche fuori regione

Il fondatore Damiano Marangoni: «È stato l'anno del balzo organizzativo. Grazie a tutti i volontari per questa avventura di civiltà». I kit e il form on line per entrare a far parte dell'organizzazione

Strade pulite

Da Luino a Milano, ma anche fuori regione: “Strade pulite“, l’associazione di volontari che si prefisse di “adottare” una strada tenendola pulita e in ordine compie cinque anni e come avviene verso la fine dell’anno è tempo di bilanci.

Lo scrive Damiano Marangoni, diventato da “pulitore della Valganna“ a organizzatore del gruppo: «Questo è stato l’anno del balzo organizzativo, oltre alle consuete decine di interventi nell’Alto Varesotto con Ermanno, condottiero indiscusso ma con l’ottimo aiuto dei suoi valorosi prodi: Cristina, Andrea, Luciano, Nunzio, Daniele, Stefano e tutti gli altri nuovi volontari, sempre più numerosi, che si sono occupati del decoro e bonifica di un ampio territorio che parte da Induno Olona passa per Valganna, Cunardo, Marchirolo, Grantola, Ferrera, Rancio, Brinzio, Mesenzana, Cuveglio, Cuvio, Orino, Masciago, Bedero, Cabiaglio, Casalzuigno, Brenta, Cittiglio, Gemonio, Azzio, Cocquio, Caravate e probabilmente dimenticherò qualche comune, interessando un ente Parco e due Comunità Montane, due statali (SS233 e SS394) e parecchie provinciali».

«I gruppi in crescita di Arluno e Alto Milanese che con Gianluca e Fiorenzo coordinatori e una cadenza settimanale hanno bonificato ampie zone di Arluno, Parabiago, Legnano, Pogliano, Castellanza, Rho, Lainate, Busto Garolfo, Nerviano, Origgio, Ossona e probabilmente dimenticherò qualche comune, interessando il Parco del Roccolo, svincoli autostradali, parecchie provinciali, zone industriali e qualche statale».

Sono decine e decine i volontari che hanno aderito a questa proposta che ha raggiunto Varese e i comuni della fascia dell’hinterland oltre alla zona della “bassa“ vedi il territorio a cavallo fra Varesotto e Milanese.

«Come dicevo è stato soprattutto l’anno del balzo organizzativo nel senso che ora possiamo contare su una struttura e un sistema organizzativo di gestione delle risorse umane che nel primo anno ha visto l’iscrizione di più di 250 volontari grazie al form on line».

Passi in avanti anche coi Comuni: «Abbiamo anche ottenuto qualche timido risultato con la promessa di un impegno maggiore da parte di qualche amministrazione, un ente parco e una comunità montana, vigileremo affinché le promesse vengano mantenute ma c’è ancora molto da fare in questo senso come c’è molto da fare nel campo educativo-sanzionatorio», spiega Marangoni.

«Strade Pulite ha compiuto 5 anni, la pagina è cresciuta e superato i 5200 sostenitori e il gruppo i 3100 membri. Ringrazio tutti i volontari, vecchi e nuovi, nominati e non, per aver creduto in questa “Avventura di Civiltà”»

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 30 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore