Quantcast

Anche Luino è pronta a dichiarare l’emergenza climatica

Si parlerà della questione nella prossima commissione Bilancio e l'argomento verrà portato in consiglio comunale. Procede nel frattempo il lavoro della “Rete per il Clima del Verbano“ che opera da tempo in streaming

Generica 2020

La pandemia non ferma il lavoro di dialogo, studio e condivisione sulle tematiche legate al clima e al rispetto per l’ambiente per i quali nella zona del Luinese e dell’Alto Varesotto in generale sono nati tanti gruppi di lavoro che, mediamente una volta la settimana, si incontrano sul web; sono composti da giovani e diversamente giovani e ciascuno, dalla serenità della propria abitazione e senza perdite di tempo in spostamenti, contribuisce a portare avanti il suo impegno del sociale.

È il caso della Rete per il Clima del Verbano (www.reteperilclimadelverbano.it), creata alla fine del 2019 dai Circoli di Legambiente, dall’associazione AIACE, da “I care”, dal CAST, dal Comitato Culturale del Joint Research Centre di Ispra e dalla Comunità Operosa Alto Verbano.
Scopo della Rete per il Clima del Verbano è porre le basi per elaborare una strategia climatica locale con conseguenti piani di azione per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra nel territorio del Verbano, coinvolgendo le Pubbliche Amministrazioni, le associazioni, le comunità locali ed in particolare i giovani.

Già dalla fine del 2019 si è chiesto ai Comuni del Verbano di far approvare dal proprio Consiglio Comunale la Dichiarazione di Emergenza Climatica. Ad oggi tanti comuni hanno risposto positivamente a questa richiesta ed hanno già fatto questo passaggio; essi sono: Brezzo di Bedero, Laveno Mombello, Germignaga, Castello Cabiaglio, Travedona Monate, Ranco, Porto Valtravaglia, Besozzo, Cocquio Trevisago, Comabbio, Maccagno con Pino e Veddasca e Brenta.

Dopo un lungo lavoro, la Rete per il Clima del Verbano ha prodotto un documento, unico nel suo genere, intitolato “Sviluppo di una strategia climatica locale e piani di azione – Proposte ai Comuni” (www.reteperilclimadelverbano.it/proposte-ai-comuni); questo documento individua sei settori (energia, mobilità, gestione del territorio, produzione e consumo di cibo, consumi e stili di vita, comunicazione) e per ogni settore definisce possibili azioni e misure che possono essere perseguite dalle Pubbliche Amministrazioni. Potrà essere utilizzato dai tavoli di lavoro che le Pubbliche Amministrazioni attiveranno nei prossimi mesi per elaborare la strategia climatica locale.

varie

«Con le nuove elezioni comunali di settembre 2020, molte cose sono cambiate ed anche l’emergenza climatica è tornata in evidenza nonostante si stia combattendo contro un’emergenza sanitaria da COVID-19 di cui è figlia», spiegano dalla Comunità Operosa Alto Verbano.

L’amministrazione Comunale di Laveno Mombello ha già avviato martedì 17 novembre il tavolo di lavoro sulla strategia climatica locale e lunedì 30 novembre anche l’amministrazione Comunale di Luino porterà in Consiglio Comunale l’approvazione della Dichiarazione di Emergenza Climatica, varando subito dopo il tavolo di lavoro.

Il punto è uno degli argomenti all’ordine del giorno della prossima Commissione Bilancio e Affari generali in programma per giovedì prossimo, 26 novembre alle 18.

Qualcosa si muove per il Clima sulle sponde del Verbano ed i giovani della Comunità Operosa, raccolti nel Fridays For Future Luino, stanno dando il loro contributo di idee e di azioni.

Fanno parte della Comunità Operosa Alto Verbano: A.GE.VA, AGRISOL, AMICI DI NZONG, ANEMOS LOMBARDIA, A.N.P.I, ASILO MARIUCCIA, ASS. HORTUS, ASS. SOLARIS, AISU VERSO ITACA, BANCA DEL TEMPO, CAST, CHIESA EVANGELICA VALDESE, GIM-TERREdiLAGO, ASS. COSTRUTTORI DI PACE, CRI COMITATO DI LUINO E VALLI, DONNASICURA ONLUS, ASS. LA GRA’, ASS. LE CEPPAIE, LICEO SCIENTIFICO
SERENI, INFORMADSA LUINO, ASS. SCOUT LUINO 1, SOMS, I.S.I.S. “CITTA’ DI LUINO – C. VOLONTE’”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore