Quantcast

Mauro della Porta Raffo nominato ambasciatore di Luino nel mondo

Motivo: “Per aver contribuito a celebrare il nome di Luino come scrittore e saggista, ma soprattutto come amico e allievo di Piero Chiara, con il quale ha condiviso molte passioni della vita, rivissute in racconti meravigliosi”.

Varese compie 200 anni

Ogni anno il testimone passa di mano in mano fra i personaggi famosi cui viene conferito il compito di portare la luinesità nel mondo, a guisa di ambasciatore della città un po’ il capoluogo dell’Alto lago.

E, puntuale, il conferimento arriva anche quest’anno per Luino, con l’ultimo atto del sindaco Andrea Pellicini che questo pomeriggio, lunedì, ha conferito il ruolo di “ambasciatore di Luino nel mondo” a Mauro della Porta Raffo.

Il Gran Pignolo, passato da esponente del partito liberale, intellettuale, giornalista e scrittore, ma soprattutto grande amico di Piero Chiara, interprete per eccellenza della luinesità, il cui passaporto è racchiuso nelle storie picaresche di lago e grande umanità.

La scelta su Mauro della Porta Raffo è stata presa dando atto “che a Luino presso Palazzo Verbania, edificio in stile liberty del primo Novecento, sono ospitati gli Archivi di Piero Chiara e Vittorio Sereni, entrambi nati a Luino e molto legati alla loro città natale” e “preso atto che Mauro Maria Romano della Porta Rodiani Carrara Raffo, conosciuto come Mauro della Porta Raffo, si è distinto per le sue opere di scrittore e saggista; tra i vari riconoscimenti, nel 2005 è stato finalista al Premio Bancarella Sport con il libro “La prima squadra non si scorda mai” scritto insieme a Luca Goldoni, nel 2009 gli è stato conferito il Premio Controcorrente Luca Hasdà, è presidente onorario dell’Associazione Culturale Varese può e della Fondazione Italia USA», si legge nelle motivazioni.

Ma quella forse più importante è che «Mauro della Porta Raffo è stato grande amico dello scrittore Piero Chiara e, oltre a considerarlo un maestro, si prodigato per far conoscere Chiara e la Città di Luino nel mondo» e che dunque la qualifica è stata conferita «allo scrittore e saggista Mauro Della Porta Raffo per aver diffuso nel mondo il nome di Piero Chiara e della Città di Luino».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore