Quantcast

Al via i test sierologici per il personale scolastico in Lombardia

Da lunedì 24 agosto la possibilità dello screening gratuito a chi opera nei nidi, nelle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e e negli istituti di formazione professionale

Cuvio, partono i test sierologici

Dalla giornata di domani, lunedì 24 luglio, ci sarà la possibilità di effettuare lo screening sierologico su base volontaria per tutto il personale scolastico, docente e non docente, della Lombardia.

Le persone che potranno svolgere il test – gratuito – sono state stimate in oltre 206mila. È rivolto a chi opera nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e e negli istituti di formazione professionale. La campagna rimarrà attiva fino a sabato 5 settembre, con la possibilità di una finestra aggiuntiva fino al 12.

Due le modalità di svolgimento: mediante il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale che hanno aderito alla campagna e che eseguiranno direttamente il test sierologico, altrimenti attraverso gli ambulatori dedicati sul territorio messi a disposizione dalle strutture pubbliche (ATS/ASST/IRCCS) presso le quali sarà possibile effettuare il test.

In base alle linee guida ministeriali, la campagna di screening viene effettuata mediante la somministrazione di un test rapido, i tempi per avere l’esito sono di norma entro i 15 minuti; i cittadini dovranno quindi attendere l’esito del test presso le sedi di prelievo.

Nel caso di esito negativo al test il cittadino non ha obblighi né adempimenti da rispettare. Nel caso di positività, l’operatore scolastico deve essere sottoposto al tampone, che sarà effettuato di norma contestualmente alla comunicazione di positività del test e comunque entro le 48 ore successive. Lo stesso deve restare in isolamento fino alla comunicazione dell’esito del tampone.

Per i cittadini che effettueranno il test presso gli ambulatori territoriali, il tampone verrà effettuato immediatamente presso la medesima struttura. In questo caso i cittadini dovranno attendere l’esito del test in appositi spazi prima di lasciare l’ambulatorio.

In caso di esito negativo al tampone il cittadino interromperà l’isolamento; se positivo diventerà caso accertato Covid, sarà sottoposto all’isolamento obbligatorio e sarà contattato da Ats per l’avvio della sorveglianza e per l’indagine epidemiologica.

Come prenotare

In caso di effettuazione del test presso il proprio Medico di medicina generale, la prenotazione da parte del personale scolastico deve avvenire mediante contatto diretto con lo studio medico. In caso di effettuazione del test presso i punti prelievo messi a disposizione dagli Enti sanitari che insistono sui territori delle ATS della Città Metropolitana di Milano, della Brianza, di Bergamo, di Brescia, della Val Padana sono disponibili tre modalità di prenotazione del test sierologico, attive da ieri:

1. telefonicamente, chiamando il numero verde regionale 800.638.638 e seguendo le indicazioni dell’albero vocale (sarà disponibile un’opzione dedicata, digitando il numero “9” e procedendo con la prenotazione tramite operatore);

2. via internet; per prenotare il test sierologico per il personale scolastico tramite internet è possibile collegarsi al sito www.prenotasalute.regione. lombardia.it attraverso la funzione “Gestisci prenotazioni – prenotazione Senza ricetta” selezionando la prestazione “personale scolastico test sierologico”;

3. attraverso l’app SALUTILE PRENOTAZIONI, procedendo con la prenotazione attraverso la funzione “prenotazione senza ricetta” selezionando la prestazione “personale scolastico test sierologico”.

In caso di effettuazione del test presso i punti prelievo messi a disposizione dagli Enti sanitari che insistono sui territori delle Ats dell’Insubria, della Montagna, di Pavia occorre contattare direttamente le ATS oppure seguire le indicazioni pubblicate sulle relative pagine web.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore