Il treno “Donizetti” porta alla scoperta del Lago Maggiore

Trenord, per il lancio del nuovo convoglio, ha previsto una giornata gratuita. E in tanti, da Milano e non solo, sono venuti a scoprire Luino, ma anche gli altri borghi rivieraschi come Caldè, Laveno e Porto Valtravaglia

Il debutto del nuovo treno “Donizetti” si trasforma in una piccola festa, per Luino e il Lago Maggiore, con tanti gitanti della domenica richiamati dal nuovo treno e anche dalla promozione gratuita per l’intero giorno.

Nelle carrozze nuove di zecca sono saliti ragazzini e famiglie, scout e gruppi di mezza età, alcuni stranieri in famiglia, prevalentemente da Milano e dall’Alto Milanese, Legnano, Busto e Gallarate.

L'inaugurazione del treno Donizetti sulla tratta Milano-Luino

La maggior parte delle persone hanno puntato su Luino, per scoprire la cittadina sul lago, godendosi nei giardini il sole e il fresco portato dalle acque, prima del pranzo. Molti ragazzi invece hanno puntato alle acque del Lago Maggiore a Caldè, Laveno o Porto Valtravaglia.

Tutti molto soddisfatti, i viaggiatori, dal nuovo treno battezzato Donizetti (che da oggi garantirà otto corse giornaliere sulla Milano-Gallarate-Luino). Molto soddisfatti anche i ciclisti: il nuovo treno dispone di otto posti per biciclette, dotati tra l’altro di ricarica a 220volt, utile per le bici a pedalata assistita. Ma tutto il treno è attrezzato con ricarica ad ogni posto.

Generico 2018

In stazione a Luino il treno è stato accolto anche dai sindaci del territorio – guidati da Andrea Pellicini – e dal consigliere regionale Marco Colombo, che hanno “visitato” il convoglio accompagnati dal direttore operativo di Trenord ingegner Giorgio Spadi.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 05 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore