Weekend sul Lago Maggiore: un itinerario nel Basso Verbano, tra Piemonte e Lombardia

Due giornate alla scoperta del Basso Verbano? Ecco alcuni dei luoghi più belli da visitare in questo territorio a cavallo tra due regioni

La rocca di Angera

Due giorni di vacanza nella zona del Basso Verbano: come “spenderli” al meglio? Ecco una proposta tra Piemonte e Lombardia per un itinerario all’insegna del relax alla scoperta di alcuni dei gioielli del territorio meridionale del Lago Maggiore.

Galleria fotografica

Un weekend sul Basso Verbano 4 di 16
Angera deserta dal drone

Angera, la Rocca e il museo diffuso

Una visita al castello (info e orari qui), riaperto da alcune settimane dopo la chiusura forzata, è quasi d’obbligo per chi visita queste zone. Oltre a una passeggiata all’interno della fortezza Borromeo – che ospita al suo interno la mostra della Bambola, la mostra d’arte contemporanea Fantastic Utopias e alcune splendide sale storiche da poco ristrutturate – è possibile camminare tra le vegetazione del giardino medievale e ammirare il panorama sul lago. Ma Angera non è solo la rocca. Da alcuni anni il comune ha avviato un progetto di riscoperta e valorizzazione del patrimonio storico e culturale della cittadina, il museo diffuso, un itinerario che permette ai visitatori di scoprire alcuni degli scorci più caratteristici della cittadina: dal lungolago alle chiese, dal murale nel borgo ispirato a Caravaggio dell’artista Ravo ai sentieri immersi nella natura dell’Oasi della Bruschera.

san carlone arona

Arona, il centro storico, il lungolago e il San Carlone

Cinque minuti di battello e da Angera si può raggiungere Arona, una delle cittadine turistiche più importanti del Lago Maggiore. Caratteristico il suo centro storico con diversi locali e negozi e la passeggiata sul lungolago. Arona offre molte possibilità anche in orario serale, con la sua movida e una grande area pedonale a disposizione. Dal centro si possono raggiungere altri due luoghi molto interessanti del Basso Verbano: il parco della Rocca di Arona, immerso nella natura e dal quale si può ammirare uno splendido panorama e il colosso di San Carlo, una delle statue più alte del mondo (attualmente non è possibile entrare all’interno della statua ma è possibile salire ugualmente fino al terrazzo e visitare il parco).

Eremo di Santa Caterina del Sasso

Leggiuno e Santa Caterina

Merita sicuramente una visita (o almeno un passaggio via lago, in battello) l’Eremo di Santa Caterina del Sasso a Leggiuno. Le visite sono ripartite lo scorso 30 maggio. L’Eremo si può raggiungere da Leggiuno scendendo la scalinata che parte dal piazzale sovrastante (una scala panoramica di oltre duecento scalini) oppure utilizzando il comodo l’ascensore scavato nella roccia.

taino monumento foto Remo Perrone

Taino e il parco dei punti cardinali

Lasciando per qualche chilometro la riva del lago si può raggiungere Taino, un piccolo comune del Varesotto, che vanta uno dei parchi con vista panoramica più suggestivi della zona. Il Parco dei punti cardinali si trova proprio nel centro del paese, a poca distanza dal Comune. Molto bello di giorno, ancor più suggestivo al tramonto offre una vista spettacolare sulla Rocca di Angera, sul lago e sulle montagne.

sesto calende

Sesto Calende, il lungofiume e le orme dei celti. 

Ideale per una passeggiata sul lungofiume o tra le vie del centro storico, Sesto Calende è la meta perfetta per una tappa del nostro itinerario. Chi ama la storia troverà qui diversi spunti interessanti come il Museo archeologico, uno dei più importanti dedicati alla Civilità dei Celti, la splendida abbazia affrescata di San Donato, l’oratorio di San Vincenzo, e poco distante il Sass de Preja Buia.

Ranco

Da Ranco a Ispra in bicicletta

Per chi si sposta in bici consigliamo un percorso tra lago e natura molto interessante. Si può partire dai giardini Rodari, il parco sul lungolago di Ranco e da lì si prosegue verso la zona della Quassa entrando nella ciclabile che collega il paesino con Ispra. Una via  tra i boschi che permette di raggiungere il lungolago isprese e continuare da lì la pedalata. Dalla Quassa (prendendo il sentiero all’altezza del campo da rugby) si può raggiungere anche il Sasso Cavallazzo o Sass Cavalasc, un imponente masso erratico sulle rive del lago Maggiore.

Come spostarsi nella zona del lago con i mezzi: 

ANGERA – ARONA – RANCO – ISPRA
Battelli e traghetti: Navigazione dei laghi 

ANGERA – RANCO – ISPRA – SESTO CALENDE – TAINO – ARONA
Autobus: Autolinee Varesine

Spostarsi sul lago con i taxi boat: Consorzio Motoscafisti Isole Borromeo

Dove dormire:
Le strutture ad Angera
Le strutture ad Arona
Le strutture a Ranco
Le strutture a Sesto Calende
Le strutture a Ispra

di
Pubblicato il 04 Giugno 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Un weekend sul Basso Verbano 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore