Il prefetto Enrico Ricci lascia Varese e andrà a Bergamo

A Varese arriva Dario Caputo in servizio ad Agrigento. "Vado via dispiaciuto perché lascio il cuore a Varese - dichiara Enrico Ricci - Mi sono trovato benissimo nella vostra città e provincia"

enrico ricci

Il prefetto Enrico Ricci lascia Varese dopo due anni. È stato trasferito a Bergamo dove prenderà subito servizio. 

Al suo posto a Villa Recalcati arriverà a Dario Caputo, attuale prefetto di Agrigento.

«Vado via dispiaciuto perché lascio il cuore a Varese. – Dichiara Enrico Ricci – Mi sono trovato benissimo nella vostra città e provincia. Gli ultimi due mesi sono stati dedicati interamente all’emergenza del coronavirus. Un evento così gigantesco e storico che lascia tutta l’attività precedente in una dimensione strana, come fosse un altro mondo. Ho trovato grande collaborazione da parte di tutti. Dalle forze dell’ordine agli enti locali. Ci siamo sempre trovati bene insieme. È una provincia dove si vive bene».

Sul nuovo incarico il prefetto non nasconde l’impegno che lo attende.  «Sento la responsabilità di un incarico che non è facile perché vado nella provincia più martoriata d’Italia. Spero di fare bene e di essere di aiuto per superare questa fase difficilissima».

 

Avarie

IL NUOVO PREFETTO DARIO CAPUTO

Sessantatré anni, laureato in Scienze politiche all’università di Padova, il prefetto Dario Caputo (nella foto qui sopra, di Agrigentonotizie) stato tra i responsabili dell’Agenzia nazionale dei beni confiscati. È in servizio nel capoluogo siciliano dal 2018 dopo aver ricoperto il ruolo di vice capo di gabinetto del ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti.

Questo spostamento di ruoli arriva nel mezzo della più grande crisi sanitaria della storia italiana e riguarda un territorio epicentro dell’emergenza.

LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO DI BERGAMO GIORGIO GORI

«Apprezzo che il Governo abbia rapidamente scelto il nuovo prefetto di Bergamo. Viviamo un momento di particolare difficoltà ed è importante che la Prefettura abbia una solida guida», ha dichiarato Giorgio Gori a Bergamonews. «Non conosco personalmente il prefetto Ricci ma ho raccolto giudizi molto positivi da chi ha lavorato con lui, a partire dal sindaco di Varese Davide Galimberti, sinceramente dispiaciuto per la sua partenza. Dopo diverse “prefette” – l’ultima delle quali, la dottoressa Margiacchi, ringrazio per il lavoro svolto e saluto affettuosamente – è il primo prefetto “maschio” con cui mi trovo a collaborare. Sono certo che sarà un’esperienza positiva».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore