Quantcast

Versante dissestato, i lavori a Lozzo

In una delle frazioni di cui è costellata la Veddasca cominciate le opere di consolidamento

Iniziato il taglio dei pini di Lozzo

La Veddasca, valle fragile, necessita di grande attenzione da parte delle amministrazioni pubbliche, anche alla luce dell’allarme giustificato lanciato da anni a questa parte circa le problematiche legate al dissesto idrogeologico di cui soffrono i versanti, con segni ben visibili sulle cacciate di alcune case.

In questi giorni a Lozzo, una delle frazioni di cui è costellata la valle sono iniziati stamane i lavori per la messa in sicurezza e di consolidamento del versante in dissesto, in località Pineta di Lozzo.

«Un intervento atteso da anni, rivolto alla sicurezza di chi transita sulla S.P. 5 e anche un biglietto da visita per la splendida frazione di Lozzo, che appariva quasi assediata da questo crescere disordinato di pini», spiega il sindaco fabio Passera in un post su facebook dove si dà la notizia delle opere in corso.

«I lavori saranno realizzati dall’Azienda Agricola Provini di Ferrarotti Marco con sede in Cremenaga, per un importo totale dei lavori pari a Euro 88.523,69. Tra poco annunceremo altri lavori per la messa in sicurezza del versante a monte della Provinciale tra Garabiolo e Biegno, per ulteriori 70 mila Euro», conclude Passera, specificando l’importanza per la sicurezza di chi transita da queste strade quotidianamente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore