Quantcast

Leggiuno, il primo consiglio comunale di Parmigiani

Dopo il giuramento ha nominato i suoi assessori. Interventi anche da parte della minoranza

Ieri sera, lunedì 20 giugno, si è tenuto il primo consiglio comunale dell’amministrazione guidata da Giovanni Parmigiani. Intorno al tavolo, maggioranza e minoranza, hanno assistito al giuramento del neosindaco che ha aperto la seduta con un breve discorso: «Vorrei prima di tutto ringraziare l’amministrazione uscente e salutare il nuovo consiglio comunale. Iniziamo il nostro mandato e auspichiamo ad un consiglio comunale che lavori per tutta la comunità, è questo quello che credo e che spero. Nei prossimi cinque anni ci impegneremo a svolgere il programma presentato ai cittadini e a rispondere alle loro richieste».

Il sindaco ha poi nominato i suoi assessori: Pier Davide Fantoni, vicesindaco e assessore alla Cultura, Territorio, Ambiente, Protezione civile e Demanio; Lucia Binda Rossetti, assessore alla Pubblica Istruzione; Barbara Zarantonello, assessore al Welfare e alle Politiche sociali; Gian Luca Costantini, assessore all’Edilizia privata, Urbanistica e Lavori pubblici. Gli altri consiglieri di maggioranza sono: Fabrizio Reggiori, Manola Cargnin, Francesca Riva, Gabriele Renzo Keller.

consiglio comunale Leggiuno

Interventi anche da parte della minoranza, composta da Tiziana Petoletti, Domenico Bavila, Riccardo Valena e Francesco Monti che hanno rinunciato ai gettoni di presenza e all’indennità di consiglieri comunali auspicando che anche la maggioranza faccia lo stesso. «Appena avremo modo di verificare il bilancio comunale provvederemo a comunicare la nostra decisione», ha spiegato Parmigiani. La minoranza inoltre, non ha votato a favore del programma presentato dalla lista “Liberà è partecipazione” perchè ritenuto poco concreto ma si è resa disponibile a collaborare con la nuova amministrazione.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 21 Giugno 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore