Quantcast

“Il compito di un consigliere è anche informare i cittadini”

Marco Brovelli - Capogruppo e Consigliere Comunale di Minoranza " A Come Angera " replica alla presa di posizione dei consiglieri Molgora, Oggioni e Diano del Gruppo unito di minoranza

Marco Brovelli, Capogruppo e Consigliere Comunale di Minoranza " A Come Angera ", replica alla presa di posizione dei consiglieri Molgora, Oggioni e Diano del Gruppo unito di minoranza. Pubblichiamo il suo intervento

L’incontro pubblico di giovedì 24 maggio era stato sollecitato dalla Lista A Come Angera , affinchè l’Amministrazione Comunale fornisse tutte le informazioni e tutti gli eventuali chiarimenti sulla nuova Imposta Municipale Propria, per dare voce a tanti nostri cittadini e, il numero degli intervenuti ha dimostrato che tale richiesta non era campata in aria, come invece affermato nel Comunicato a firma dei Consiglieri Molgora, Oggioni e Diano .
Ricordiamo infatti che ciscun Consigliere Comunale deve essere al servizio di tutti i nostri cittadini , ragione per cui la richiesta non può essere definita insolita, ma al contrario doverosa a fronte di numerose richieste che ci sono pervenute.
Detto ciò, ci pare che quanto affermato dai colleghi Consiglieri di Minoranza nel loro Comunicato del 23 Maggio, non sia propriamente corretto per le argomentazioni qui di seguito esposte.
L’incontro da noi richiesto verteva sulla problematica dell’I.M.U in senso generale e non su altre questioni che, sicuramente meriteranno un’ approfondita discussione nelle sedi competenti.
Occorre, peraltro evidenziare che se la tassazione locale è al massimo , bisognerebbe ricercarne le motivazioni che hanno portato nel tempo ad adottare tali scelte politiche e, allo stesso tempo evidenziare che i notevoli tagli dello Stato hanno sicuramente influito su tale situazione.
Tuttavia, consentiteci un piccolo suggerimento, prima di presentare emendamenti sarebbe opportuno verificare che non siano contrari non al Regolamento Comunale di Angera , bensì alla Legge; nel caso specifico infatti non è possibile privilegiare gli artigiani e i fornitori di Angera così come lo avete immaginato , perchè andreste contro le disposizioni contenute nel Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture . E comunque tale prerogativa è già prevista per lavori fino a € 40.000 , ovvero che il Responsabile del Procedimento possa affidare direttamente ad un singolo operatore da lui scelto l’esecuzione dell’opera in questione.
Senza voler creare alcuna polemica e, senza rancore, crediamo sia opportuno che i veri risparmi si debbano e si possano fare sulle Consulenze Esterne, sulla chiusura di tutti i Contenziosi aperti, sul recupero dei credi certi, liquidi ed esigibili , sulla partecipazione e sul reperimento dei fondi per l’esecuzione di opere pubbliche. Questa è la mission che spetta a chi è chiamato ad amministrare il nostro Comune e , a chi ha a cuore il bene del nostro Territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Maggio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore