Quantcast

La strada per l’Ospedale di Angera verso la conclusione. “Un’opera attesa da tempo”

Via libera dal consiglio al completamento del terzo lotto. Tra i temi al centro dell'ultima seduta anche la situazione dell'Ondoli, alcuni investimenti e gli interventi per San Quirico

ospedale ondoli angera

Lavori pubblici e punto della situazione sull’ospedale al centro dell’ultima seduta del consiglio comunale di Angera.

In merito alla situazione dell’Ondoli, è stata la dottoressa Maria Magdala Bonini, consigliere di maggioranza ad aggiornare i presenti e a riportare le osservazioni del gruppo di lavoro comunale relativo al presidio ospedaliero.

La situazione e il futuro dell’Ospedale di Angera

Tra i punti sottolineati, l’evoluzione della situazione sanitaria, il coinvolgimento dei sindaci, il coordinamento tra gli ospedali di Angera e Cittiglio e gli aspetti introdotti dal nuovo Piano organizzativo. Tra gli aggiornamenti comunicati «il ritorno del reparto di medicina che si affiancherà a quello di geriatria dell’asst che sarà ora con sede principale ad Angera. Alla geriatria verrà affiancata un’ortogeriatria. Verranno poi portate ad Angera alcune attività chirurgiche riguardanti la ginecologia e verranno ripristinate diverse attività ambulatoriali». Qui l’intervento completo con i dettagli (dal minuto 1.38)  

«In conclusione – ha sottolineato Bonini – si continuerà con l’attività di monitoraggio e sollecitazione affinché quanto previsto per l’ospedale di Angera venga attuato». «Un programma per l’ospedale adesso esiste» ha aggiunto il sindaco Alessandro Paladini Molgora. A Come Angera ha sottolineato invece l’importanza di proseguire con il controllo «il gruppo auspica che le tante promesse vengano mantenute».

Più critica la posizione di Allea: «Abbiamo ascoltato ancora elogi e ringraziamenti al presidente della commissione sanità regionale, nonostante i servizi siano sempre precari e ben lontani dagli standard sperati».

La strada dell’ospedale in dirittura d’arrivo. Brovelli: “Un’opera attesa da tempo”

Il consiglio ha discusso inoltre le variazioni al PGT, illustrate dal vicesindaco Marco Brovelli: «Dopo aver verificato che le entrate siano state in linea con il bilancio di previsione si è ritenuto di utilizzare una parte dell’avanzo per degli investimenti».

L’assemblea del 24 giugno, spiega Brovelli, «ha visto l’approvazione di due importanti deliberazioni, una riguardante il permesso in deroga al PGT per il completamento del terzo lotto della Via Cervino e l’altra in merito al lavori di ampliamento dell’ufficio dei servizi sociali. Si sono inoltre registrate maggiori entrate derivanti dagli accertamenti tributari e dalle sanzioni amministrative di diversa tipologia. A come Angera è felice di aver mantenuto l’impegno per la formazione della nuova arteria che collega il nostro ospedale cittadino con la via Varesina. Un’opera attesa da tanto tempo e che ora è prossima a tagliare il traguardo finale».

San Quirico e il percorso di salvaguardia

Durante il consiglio comunale è stato dato via libera alla prima variazione al bilancio di previsione che ha visto il finanziamento di interventi per  San Quirico ed è stato reso noto che è stato avviato il percorso, suggerito dal gruppo di minoranza Allea, per l’attivazione di una Asfo sul modello del Campo dei Fiori.

Allea chiede chiarimenti sulla spesa per la caldaia della scuola

«Nelle maggiori spese risultano stanziato 160.000 euro per il cambio caldaia delle scuole – ha sottolineato il gruppo a margine della seduta -. Abbiamo chiesto espressamente con quale tipo di caldaia venisse sostituita, di che potenza, e se fosse stato usato il conto termico, possibile grazie al decreto agosto per gli edifici scolastici. Ci è stato candidamente risposto di non sapere la risposta. Sottolineiamo il pressapochismo nello spendere 160.000 euro di soldi pubblici senza nemmeno sapere cosa si sia comprato. Che l’intervento andava fatto va bene, ma riteniamo che le cose non possano essere fatte così alla leggera. Chiederemo a breve il capitolato che giustifichi gli interventi per questo ammontare di denaro».

 

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 27 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore