Quantcast

Comunità Montana Valli del Verbano ricerca due assistenti sociali da assumere a tempo indeterminato

Pubblicato l’avviso di selezione pubblica volto alla ricerca di due figure professionali, da inserire nell’organico. Ecco come candidarsi

comunità montana valli del verbano

È indetta la selezione pubblica, per esami, per l’assunzione a tempo determinato, di 2 assistenti sociali a tempo pieno – cat D, posizione economica D1 , ai sensi del vigente C.C.N.L. – da assegnare all’ Area Sociale della Comunità Montana Valli del Verbano. L’inquadramento del dipendente è previsto nella categoria D, posizione economica D1, ai sensi del vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale delle Regioni e delle Autonomie Locali.

Chi può partecipare

Alla selezione possono partecipare i candidati in possesso dei seguenti REQUISITI GENERALI:

  • avere la cittadinanza italiana OPPURE avere la cittadinanza di stati appartenenti all’Unione Europea con adeguata conoscenza della lingua italiana e godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza OPPURE avere la cittadinanza di paesi terzi e trovarsi in una delle condizionin di cui all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 (esempio: permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, status di rifugiato, jnmhjn all’impiego e alle mansioni del profilo professionale in oggetto senza limitazioni e/o prescrizioni. L’Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il candidato prescelto in base alla normativa vigente, per accertare la compatibilità con i compiti specifici attribuiti al profilo professionale da conferire per l’assolvimento di tutti i compiti contenuti nella descrizione del profilo professionale;
  • per i concorrenti di sesso maschile essere in regola con le leggi concernenti gli obblighi militari, per gli obbligati ai sensi di legge;
  • non essere stato condannato, neppure con sentenza non ancora passata in giudicato per uno dei delitti contro la PA di cui al Libro II Capo II del C.P.;
  • non essere stata/o rinviata/o a giudizio, o condannata/o con sentenza non ancora passata in giudicato, per reati che, se accertati con sentenza di condanna irrevocabile, comportino la sanzione disciplinare del licenziamento, in base alla legge (in particolare D.Lgs. 165/01), al Codice di comportamento DPR n.62/2013, o al Codice disciplinare in vigore;
  • immunità da interdizione dai pubblici uffici o da destituzione da precedenti pubblici impieghi;
  • assenza di precedenti risoluzioni di rapporti d’impiego con pubbliche amministrazioni a causa di insufficiente rendimento, condanna penale o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile; insussistenza di condanne penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di impiego con la pubblica amministrazione.
  • non essere stati dispensati dal servizio o licenziati: non possono accedere all’impiego coloro che siano stati dispensati dal servizio ovvero siano stati licenziati per non superamento del periodo di prova per il medesimo profilo messo a concorso da una pubblica Amministrazione. Non possono, inoltre, accedere all’impiego coloro che siano stati licenziati da una Pubblica Amministrazione a seguito di procedimento disciplinare ovvero, previa valutazione, a seguito dell’accertamento che l’impiego venne conseguito mediante la produzione di documenti falsi e comunque con mezzi fraudolenti;
  • iscrizione all’Albo Professionale Regionale degli Assistenti Sociali;
  • patente di guida categoria B;
  • conoscenza di una lingua straniera da scegliere tra francese e inglese;
  • conoscenze dell’uso degli applicativi informatici più diffusi.

I candidati che hanno conseguito il titolo di studio richiesto presso istituti esteri devono essere in possesso del provvedimento di riconoscimento o di equiparazione previsto dall’art. 38 comma 3 del D.Lgs.165/2001 alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione ovvero devono aver presentato all’autorità competente istanza per ottenere il riconoscimento o l’equiparazione entro la data di scadenza del presente bando.

Dove inoltrare la domanda di partecipazione

Per essere ammessi alla selezione gli aspiranti devono far pervenire alla Comunità Montana Valli del Verbano la domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione richiesta entro il termine Perentorio, stabilito per le ore 12.00 di venerdì 28 Gennaio 2022

La domanda può essere, a scelta:

A) Presentata direttamente all’Ufficio Protocollo della Comunità Montana Valli del Verbano – Sede operativa di Luino in via Asmara n. 56 (previo appuntamento). La Comunità Montana Valli del Verbano rilascerà ricevuta della documentazione prodotta.

B) Spedita in formato digitale all’indirizzo di posta elettronica certificata dell’Ente (controllare sul sito e nei documenti allegati in calce secondo quali modalità)

C) Spedita a mezzo di servizio postale con raccomandata A/R.

Non verranno ammesse domande pervenute dopo la scadenza sopraindicata e, pertanto, farà fede il timbro di ricezione della domanda al protocollo dell’Ente. L’Ente non è responsabile di eventuali ritardi e/o disguidi postali che dovessero verificarsi nella spedizione delle domande tramite lettera raccomandata.

E’ escluso qualsiasi altro mezzo di presentazione al di fuori di quelli sopra indicati.

Documenti utili

Per sapere tutti dettagli del bando, le categorie riservatarie, i titoli di precedenza e preferenza, quali documenti allegare, il diario e il luogo delle prove e tutte le altre informazioni utili, consultare l’avviso completo del bando qui.

Cliccando qui è invece possibile scaricare il FacSimile della scheda della domanda di partecipazione alla selezione pubblica

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 14 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore