Quantcast

Tris di gare in Spagna per l’esordio di Alessandro Covi

Tra mercoledì 26 e venerdì 28 il "Puma di Taino" disputerà tre prove inserite nel Challenge Maiorca in una UAE Emirates che inserirà in gruppo anche Ackermann

alessandro covi ciclismo uae team emirates 2021

È il momento di riattaccare il numero sulla schiena per Alessandro Covi. Il 23enne di Taino, il più talentuoso tra i corridori professionisti del Varesotto, sta per iniziare la terza stagione completa nella massima serie del ciclismo, il World Tour, sempre con addosso la maglia della UAE Emirates, una delle corazzate del gruppo.

Se il 2021 ha portato Covi alla ribalta con una serie di piazzamenti e grandi prove, il 2022 dovrà essere l’anno in cui piazzare quel primo successo tanto inseguito e fino a ora mai raggiunto. L’annata agonistica del “Puma di Taino” (questo è anche il nome del suo nuovo fans club) decollerà dalla Spagna dove in questa settimana sono in programma ben cinque corse in linea riunite nel cosiddetto Challenge Mallorca.

La UAE Emirates ha diramato le convocazioni per gli impegni sull’isola delle Baleari e Covi rientra tra gli iscritti alle prime tre gare: il Trofeo Calvia di mercoledì 26, il Trofeo Alcudia di giovedì 27 e il Trofeo Serra de Tramuntana di venerdì 28. La scelta dei tecnici del team emiratino è quella di alternare al via una dozzina di corridori e, trattandosi di tracciati misti, di puntare sia su alcune ruote veloci sia su uomini validi anche in salita.

«Abbiamo selezionato corridori in grado di dare il giusto equilibrio alla nostra formazione che sarà di scena in Spagna – spiega alla vigilia il gm Joxean Maxtin – Conteremo su Ackermann, al debutto con il nostro team, e su Molano per le volate, mentre per le salite faremo affidamento su un gruppo di scalatori in grado di crearsi interessanti opportunità di fare risultato».

Poliedrico per definizione, il talento del Lago Maggiore potrebbe provare a fare risultato un po’ in tutti gli appuntamenti anche se le incognite in questo periodo di stagione sono molte, come tanti sono anche gli avversari perché a Maiorca ci saranno numerose formazioni del World Tour all’esordio. E per questo la concorrenza sarà molto forte, visto che iniziare a mettere qualche traguardo nella casella dei risultati (come è accaduto alla Eolo-Kometa con Giovanni Lonardi) è sempre molto utile.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 24 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore