Quantcast

Ghiringhelli: “Mi ricandido per rendere Taino ancora più attrattiva”

Il primo cittadino ufficializza il suo impegno in prima persona per le prossime amministrative e presenta le opere e le iniziative realizzate nei primi cinque anni di mandato

stefano ghiringhelli taino

Il sindaco di Taino, Stefano Ghiringhelli, conferma ufficialmente la sua ricandidatura alle prossime elezioni amministrative. A sostenerlo è nuovamente la “Taino 2014“, la civica che lo ha accompagnato in questi primi cinque anni di mandato.

L’amministrazione ha ricordato le attività realizzate dall’amministrazione e in collaborazione con le associazioni: «in ambito culturale dopo 20 anni  è ritornata la stagione teatrale al Centro dell’Olmo, che quest’anno ha festeggiato la sua terza edizione; hanno continuato le loro performance il “Lago Cromatico”, festival musicale che lega quasi tutti i comuni della bassa sponda lombarda, e “Il festival dei 4 Punti Cardinali” che ha creato momenti di incontro, rassegne musicali e teatrali nel parco comunale di Taino. Infine, le tantissime iniziative e conferenze del museo di storia locale che hanno contribuito a risvegliare nei tainesi una sete di cultura per troppo tempo ignorata. La promozione turistica del territorio è stata incanalata attraverso l’organizzazione di grandi eventi sportivi che potessero far conoscere Taino oltre i confini anche nazionali, grazie ai quali è stato possibile inventare e pubblicizzare il “Tainenberg”, salita diventata ormai meta dei ciclisti amatoriali di mezza provincia».

«In un momento storico in cui la pressione fiscale a livello centrale non accenna a diminuire il nostro impegno è stato massimo per andare nella direzione opposta – riferisce Stefano Ghiringhelli – In questi anni abbiamo ridotto sensibilmente il carico fiscale che grava sulle spalle dei tainesi, e nell’ultimo consiglio comunale, con voto contrario e compatto di tutte le minoranze, abbiamo innalzato la soglia di esenzione per l’Irpef portandola a 20.000€ cosicché il 53% dei lavoratori e il 70% dei pensionati saranno esentati dal pagamento dell’imposta. Inoltre, abbiamo diminuito le aliquote dell’IMU per le case date in comodato d’uso gratuito a parenti. Grazie al grandissimo lavoro dei tainesi che hanno colto a pieno la sfida lanciata dall’Amministrazione comunale siamo arrivati all’89% di raccolta differenziata, dato che ci ha portato a essere premiati da Legambiente come “Comune Riciclone 2018” e che dal prossimo anno consentirà di vedere rà una leggera diminuzione in bolletta!».

«Dal lato dei Lavori sono stati fatti importantissime opere di adeguamento normativo alla scuola primaria investendo oltre 250.000€, è stato progettato e realizzato un piano di abbattimento delle barriere architettoniche in tutto il centro storico, riqualificato il piazzale retrostante il Municipio, iniziate le prime fasi di riqualificazione del parco comunale grazie alla posa di nuovo arredo urbano, riqualificato il parco giochi. Stiamo concludendo una variante generale al PGT che ha visto una grandissima partecipazione di cittadini e proprietari dei terreni, con cui sono stati fatti quasi 50 incontri mirati che hanno consentito di far arrivare in comune quasi 200 contributi. Ora stiamo aprendo una nuova stagione di incontri con la popolazione e con le associazioni per poter, con loro, scrivere quali sono le esigenze e i sogni di Taino per i prossimi 5 anni. Durante la campagna elettorale ascolteremo chiunque abbia proposte, riflessioni o critiche sul nostro operato, dobbiamo guardare al futuro con fiducia. Per il prossimo mandato, qualora avremo nuovamente l’onore di essere votati dai Tainesi, ci concentreremo sull’attrattività di Taino: vogliamo rendere il nostro parco comunale un punto di attrazione per tutto il basso Verbano, tanto che a breve presenteremo il progetto di illuminazione del parco, realizzato nei prossimi mesi. Questo sarà solo il primo passo di un percorso più articolato che porterà questo luogo ad essere vivibile ed attrattivo. Per discutere di questo e molto altro vi aspettiamo al Teatro dell’Olmo il 16 maggio alle ore 21:00, lì potremo provare insieme a scrivere il nostro futuro».

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 04 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore