Quantcast

Appuntamento in jazz con gli “Organ Logistics” a Luino

Il concerto a Palazzo Verbania, il 30 ottobre, per un appuntamento della rassegna "Jazz in maggiore"

Musica Generica

La quattordicesima edizione di Jazz in Maggiore non si è conclusa con i concerti estivi: il Comune di Luino, infatti, ospiterà l’ultimo appuntamento della quattordicesima edizione, in attesa di festeggiare i 15 anni della rassegna nel 2023. Si esibiranno a Palazzo Verbania il 30 Ottobre alle 21 gli Organ Logistics, gruppo nato nel 2004 da un’idea di Alberto Marsico, organista torinese dalle mille collaborazioni discografiche e partecipazioni a festival in tutti e cinque i continenti.

La loro attività inizia immediatamente con l’incisione del loro primo lavoro discografico, “Organ Logistics” per l’etichetta discografica tedesca Organic Music. L’attività concertistica si svolge prevalentemente in Italia, ma sono frequenti i viaggi in altri paesi europei e non solo: si esibiscono in Austria, Francia, Germania, Repubblica Ceca e Russia e i seminari in numerose scuole e conservatori europei.

Il loro secondo disco, uscito nel 2007 sempre per la Organic Music, è impreziosito dalla partecipazione del sassofonista Jesse Davis, stella di prima grandezza del firmamento jazzistico americano. Il titolo dell’opera è “Take a Walk on The Moon” e viene presentato a Monaco di Baviera in uno show registrato dalla radio Tedesca. Il loro terzo lavoro discografico, intitolato “The B Side of the Fish” è stato invece registrato a Milano nel 2009 per l’etichetta Limen Music. Un opera che è racchiusa in un cofanetto CD+DVD, con la registrazione video della intera session di registrazione, contenuti speciali, interviste e bonus tracks video.

L’opera successiva è il Cd intitolato“4/4”, uscito nel 2015: registrato a Torino, vede Gli Organ Logistics affrontare un repertorio formato prevalentemente da composizioni originali nel filone del tradizionale jazz organ combo, carico di sapori blues e di contaminazioni soul e funk ma che frequentemente seguono invece percorsi di jazz più contemporaneo, con atmosfere che da muscolose si fanno più rarefatte. Nel 2019 si esibiscono nel sud est asiatico, con concerti in Thailandia e Malesia.

Jazz in Maggiore è sostenuto dai Comuni di Germignaga, Maccagno con Pino e Veddasca, Luino e Brezzo di Bedero, e vanta il patrocinio della Comunità Montana Valli del Verano. La rassegna è altresì finanziata da: Rettificatrici Ghiringhelli, Repo, Softech, Associazione Casa Paolo, Francesco Marmino. Direzione artistica e organizzazione è affidata all’Associazione Rinascenze. Relazioni pubbliche: Simona Fontana. L’ingresso al concerto è libero fino ad esaurimento posti.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 22 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore