Quantcast

Il sassofono di Jacopo Taddei chiude a Brebbia il festival del “Lago cromatico”

Il musicista - tra i migliori d'Italia - si esibirà accanto ai solisti dell'Orchestra giovanile Canova diretti da Enrico Pagano

jacopo taddei

L’antica chiesa romanica dei santi Pietro e Paolo di Brebbia ospiterà sabato 10 ottobre alle 21 l’ultimo spettacolo dell’edizione 2020 del festival “Il lago cromatico“. A esibirsi sarà Jacopo Taddei, giovanissimo e premiatissimo sassofonista italiano, che proporrà insieme ai solisti dell’Orchestra giovanile Canova lo spettacolo dal titolo “…E se nel ‘700 ci fosse stato il sassofono?”.

Il concerto di sabato sarà un “gioco musicale” in cui un programma composto da musiche del ‘700 verrà interpretato col sassofono: uno strumento nato solamente un secolo più tardi. «L’idea – spiegano gli organizzatori del festival – nasce da uno degli aspetti più affascinanti del primo ‘700: la libertà quasi totale che i compositori lasciavano agli interpreti nelle scelte musicali convinti che: se il sax fosse stato inventato già quando Vivaldi era in vita, il compositore non avrebbe sicuramente perso l’occasione di scrivere qualcosa anche per questo strumento».

A dirigere i solisti dell’orchestra giovanile Canova ci sarà Enrico Pagano: direttore d’orchestra anche lui giovanissimo ma con alle spalle una fitta carriera concertistica.

Il concerto organizzato in collaborazione con la Parrocchia di Brebbia è a ingresso libero fino ad esaurimento posti. Resta comunque obbligatoria la prenotazione tramite l’app “Festival il lago cromatico (disponibile su Google Store); via mail:illagocromatico@gmail.com; o per telefono al numero 3273415001.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore