Quantcast

Accordo sui frontalieri, l’iter prosegue alle commissioni del Senato

Martedì 6 dicembre il testo sarà sottoposto all'esame delle commissioni riunite Affari Esteri e Finanze

Frontalieri

Prosegue l’iter di ratifica dell’accordo tra Italia e Svizzera sulla tassazione dei lavoratori frontalieri. Attualmente il testo è all’esame del Senato.

La prossima tappa sarà quella di martedì 6 dicembre quando le commissioni riunite 3ª (Affari Esteri e Difesa) e 6a (Finanze e Tesoro) hanno in programma l’avvio dell’esame del disegno di legge (ddl n. 376 di ratifica degli Accordi Italia-Svizzera in materia di lavoratori frontalieri e doppie imposizioni).

Riferiranno alla Commissione i senatori Spagnolli (3ª) e Borghesi (6ª). Per poter entrare in vigore il primo gennaio 2023, come era nei piani, la ratifica dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno.

Nei giorni scorsi anche Silvana Snider, consigliera del ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti, è intervenuta in merito ai contenuti dell’accordo fiscale precisando nuovamente che le nuove norme riguarderanno soltanto i “nuovi frontalieri”. Su quest’ultimo punto si era espresso anche il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, che proprio a Varese ha ricevuto alcuni giorni fa il ministro delle finanze svizzero Ueli Maurer.

A che punto è la ratifica dell’accordo sui lavoratori frontalieri

 

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 05 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore