Quantcast

Forti segnali di ripresa dal Luinese, nel 2021 Spm ha assunto 38 persone

La metalmeccanica della famiglia Berutti ha attivato anche tirocini, stage, incontri di orientamento e assegnato dieci borse di studio ai figli dei collaboratori. Iniziato il percorso per la certificazione di responsabilità sociale

Spm

Dal Luinese arrivano segnali importanti della ripresa economica in provincia di Varese. Spm spa, storica azienda metalmeccanica di Brissago Valtravaglia, ha assunto nel 2021 trentotto persone: venticinque a tempo indeterminato, dieci a tempo determinato e tre stagionali. L’azienda è ancora alla ricerca di nuovi profili da inserire nella ricerca e sviluppo, nell’ufficio tecnico e commerciale, ma cerca anche fresatori, addetti alla serigrafia e alla trafila. La proprietà sta inoltre costruendo un nuovo capannone di circa  2.000 metri quadrati. (nella foto Giovanni Berutti presidente di Spm spa)

UN’AZIENDA SOCIALMENTE RESPONSABILE

Spm ha diversificato la sua produzione in tre settori: automotive, sport e fashion. Una scelta che ha permesso all’azienda della famiglia Berutti di reggere l’impatto della crisi perché le singole business unit si sono alternate e compensate generando collaborazioni positive che hanno permesso all’azienda di aggiudicarsi importanti progetti per il futuro.
Il 2021 ha coinciso con l’inizio di un ulteriore percorso importante: l’azienda ha infatti iniziato la procedura per ottenere la certificazione di responsabilità sociale SA8000. Un obiettivo fondamentale in quanto certifica che l’azienda opera in modo responsabile ed etico nei confronti di tutti i suoi collaboratori. Una sensibilità che è espressione del dna di questa azienda metalmeccanica, da sempre molto attenta ai dipendenti, alle loro famiglie e al territorio. Inoltre, anche nel 2021 come ogni anno, l’azienda ha ospitato studenti in tirocinio, stagisti e organizzato visite scolastiche d’orientamento, mantenendo attivi i progetti di scambio culturale con istituti professionali tedeschi e francesi.

L’ATTENZIONE AI GIOVANI E AI COLLABORATORI

Anche nel 2021, come ormai da tradizione, Spm ha donato dieci borse di studio ai figli dei dipendenti “meritevoli” iscritti alle scuole superiori. Un modo per sottolineare l’importanza dello studio per la crescita personale e la formazione professionale dei giovani, per valorizzare e premiare l’impegno, il merito ed il raggiungimento dei risultati. Durante la cerimonia di  premiazione, svoltasi all’aperto in condizioni di sicurezza prima della chiusura natalizia, sono state inoltre premiate le persone con anzianità importanti: 35, 30, 25, 20 e 15 anni di collaborazione.

SPM, l’azienda si fa in tre e la passione diventa business

 TUTTE LE NOTIZIE SU SPM

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore