Quantcast

La Swiss Virtual Expo si presenta a Lugano

Un’area virtuale "made in Ticino" per un anno valorizzerà nel mondo le eccellenze locali, elvetiche e internazionali

swissi virtual expo

Si presentata oggi presso la Sala del Consiglio Comunale di Lugano la prima edizione di Swiss Virtual Expo, un’iniziativa unica nel suo genere, promossa da ated-ICT Ticino in collaborazione con il partner tecnologico ADVEPA.

Swiss Virtual Expo è un format destinato a trasformare la modalità di fruizione degli eventi e ospiterà per i prossimi 12 mesi tutte le attività sia di ated-ICT Ticino sia di tutte le aziende e realtà che numerosissime hanno aderito alla piattaforma. In particolare, ad oggi sono stati annunciati ben 3 padiglioni virtuali, con stand aziendali, progetti speciali, aree personalizzate e sale dedicate a presentazioni, conferenze, tavole rotonde e dibattiti. Ogni padiglione si estende per 30.000 mila metri quadri, ovvero 5 campi da calcio, costituendo un’area virtuale che per un anno valorizzerà nel mondo le eccellenze ticinesi, elvetiche e di realtà internazionali.

Da oggi fino al 27 settembre Swiss Virtual Expo sarà navigabile in pre-apertura solo per le aziende e professionisti sponsor o partner. Il 29 settembre verrà rilasciata una versione aggiornata, mentre dal 15 ottobre sarà ufficialmente aperto e visitabile gratuitamente per tutti nella versione definitiva. Inoltre, dal 6 di ottobre si apre anche un ricco programma di eventi e tavole rotonde sotto il cappello Visionary Day . E si i tratta di un’edizione, che ritorna per il terzo anno consecutivo, ma che si presenta in un formato misto e rinnovato, perché sarà un appuntamento sia virtuale sia in presenza. Parliamo di una serie di incontri, rivolti a imprese, professionisti e appassionati di innovazione, tutti fruibili anche in diretta o on demand dalla Visionary Arena, posta al centro dello Swiss Virtual Expo, nel padiglione ated virtual network.

Dichiara Daniele Menotti, Presidente di ated-ICT Ticino: «Presentiamo oggi un’iniziativa che ci vede impegnati come associazione da oltre un anno nella sua ideazione e realizzazione. Infatti, Swiss Virtual Expo  è in primo luogo una piattaforma innovativa in grado di rispondere perfettamente alle moderne necessità delle aziende, che oggi più che mai hanno forte l’esigenza di promuovere su scala globale i loro servizi e soluzioni di business attraverso percorsi complementari. Abbiamo ricreato un ambiente reale o molto simile al reale, dove tutti gli utenti possono interagire con l’ambiente circostante o con altri utenti. E siamo molto orgogliosi che questa nuova esperienza virtuale sia promossa proprio nell’anno del nostro mezzo secolo di attività. Perché ancora una volta ated-ICT Ticino si conferma l’organizzazione che si prefigge la missione di informare, educare, appassionare alla tecnologia digitale, supportando i professionisti, le imprese, le associazioni, favorendo la realizzazione di progetti innovativi che portino un concreto valore aggiunto al tessuto economico e sociale del Cantone Ticino».

swissi virtual expo

Commenta Cristina Giotto, Direttore di ated-ICT Ticino e ideatrice di Visionary Day e di Swiss Virtual Expo: «La presentazione odierna è per tutti noi un momento di grande emozione, perchè con l’apertura di  Swiss Virtual Expo  diamo idealmente l’avvio a un progetto che abbiamo sposato con grande entusiamo da molti mesi e che siamo orgogliosi sia finalista al Grand Prix Möbius 2021. Oltre al nostro ideale taglio del nastro con la madrina Milena Folletti, oggi per la prima volta siamo condotti dentro i padiglioni e gli showroom. Siamo, infatti, in grado di rappresentare un’esperienza immersiva che in termini di spazio, di funzioni, rappresenta per quanto ci risulta la più evoluta attualmente disponibile sul mercato. Ma è soprattutto una prima esperienza di esposizione virtuale a livello svizzero che abbiamo l’ambizione, grazie al sostegno e presenza di tante aziende, di rendere unica a livello internazionale. E infatti, proprio l’eccezionale adesione di aziende e partner ci ha piacevolmente sorpreso. Con Luisa Masciello, che mi ha accompagnata in questo viaggio stimolante e complesso, eravamo partite in primavera con un solo padiglione, il nostro Ated Virtual Network e ci troviamo oggi con uno Swiss Virtual Expo , che interessa tutta la nostra Confederazione! Decisamente non male per la nostra associazione ticinese di elaborazione dati, che è una giovane signora di 50 anni sempre sulla frontiera dell’innovazione e della tecnologia!».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore