Quantcast

“50 sfumature di parco”: la Val Grande riapre ad adulti e bambini

50 appuntamenti in 50 giornate dal 27 giugno al 19 settembre per scoprire la Val Grande in compagnia delle guide ufficiali del parco nazionale

parco val grande

Il Parco nazionale della Val Grande è pronto a ripartire con “50 sfumature di Parco”: 50 appuntamenti in calendario dal 27 giugno fino al 19 settembre. Ogni sabato grandi e piccini, in compagnia di una guida ufficiale del parco, potranno scoprire la cultura, la flora, la fauna e la geologia del suo territorio

In quattro dei paesi coinvolti (Cicogna, Malesco, Miazzina e Santa Maria Maggiore) le giornate inizieranno alle ore 9.00 con una sessione di intepretazione ambientale per adulti, per proseguire alle ore 10.30 con una breve escursione guidata e concludersi alle ore 16.00 con una sessione di interpretazione ambientale per bimbi e famiglie.

A Vogogna, invece, la prima sessione di intepretazione ambientale per bimbi e famiglie si terrà alle ore 16.00, seguirà una breve escursione con ritrovo alle ore 17.30 e infine la sessione di interpretazione ambientale serale per adulti alle ore 21.00.

Per altre informazioni sul programma, dettagli e moduli di prenotazione si può consultare il sito www.parcovalgrande.it.

«Con 50 sfumature di Parco inizia l’estate della ripartenza anche nel Parco Nazionale della Val Grande – commenta il Presidente del Parco, Massimo Bocci – Saranno cinquanta giornate da trascorrere con le nostre guide ufficiali, un’occasione irripetibile per conoscere i paesi che popolano la nostra area protetta e le meraviglie naturali della Val Grande».

Un programma ricco, che va dalle passeggiate alla scoperta delle rocce con cui sono stati costruiti piccoli borghi alpini ai percorsi di valorizzazione di simboli, parole e storie di uomini e donne della Val Grande.

“Mostra e dimostra” permetterà di imparare a realizzare un erbario o ad intrecciare fibre vegetali; spazio inoltre alle erbe selvatiche e al loro utilizzo in cucina e in erboristeria grazie a “Facciamo come Linneo: le erbe in un quadrato, le erbe nel piatto, le erbe che curano”.

Si scoprirà poi la “Natura che cura”, con esperienze sensoriali, meditazione, linguaggio LIS e yoga nella natura, ancora si approfondiranno gli affascinanti temi de “La geografia degli animali” e degli “Animali in viaggio”.

Con “Maghi della sopravvivenza” le guide del Parco illustreranno storie di alpigiani e contadini, architetture ingegnose e paesaggi della Val Grande. “Dimmi cosa lasci e ti dirò chi sei” sarà invece una giornata per investigare e comprendere i segni della presenza degli animali che abitano i boschi e i prati di montagna e, infine, “Con i piedi per terra” svelerà ai partecipanti i trucchi per orientarsi nel Parco nazionale della Val Grande.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore