Safari Park, lo yogurt Teddi adotta l’elefantessa Maya

Il contributo dell'azienda a sostegno dell'elefantessa ospitata nel parco di Pombia. Nelle scorse settimane la struttura aveva lanciato un "Sos" a causa del periodo di crisi legato al Covid

maya elefante zoo safari

È stato raccolto l’SOS lanciato, nelle scorse settimane, dal Safari Park di Piomba, una delle più grandi aree zoologiche d’Italia, ospitante oltre 600 esemplari e ben 300 specie di animali.

A raccogliere, in brevissimo tempo, questa richiesta d’aiuto, è Teddi, il brand di yogurt nato in Scaldasole, pensato per i più piccoli e da sempre legato a tematiche ambientali e di educazione al rispetto della natura. Il suo contributo è andato a favore di Maya, “l’elefantessa triste”, liberata a Marsiglia dopo anni di cattività e arrivata al Safari Park nel giugno 2018, denutrita e con l’artrosi agli arti inferiori. La sua storia ha commosso l’Italia: classe 1968, di razza indiana, ha trascorso più di metà della sua vita in un circo per poi essere salvata, curata e accudita in un luogo ospitale grazie all’intervento di SOS Elefanti Onlus, una fondazione senza fini di lucro, istituita da Safari Park per promuovere la conservazione degli elefanti del Borneo.

Come per tigri, leoni, rinoceronti, giraffe e tanti altri animali, anche per Maya, unico esemplare di elefante presente nel parco, si prevede un momento delicato. Seppur la struttura continui a garantire il regolare approvvigionamento di cibo e di assistenza sanitaria, le risorse stanno via via esaurendosi. Teddi ha deciso di fronteggiare l’emergenza con l’adozione della tenera elefantessa, garantendo tutte le cure di cui ha bisogno. Nello scenario negativo di questi ultimi mesi, si fanno strada anche le buone azioni, che portano dei segnali di speranza e di rinascita. E, così, l’elefantessa ora ha trovato un nuovo amico: il piccolo orsetto Teddi, amico della natura e degli animali.

di
Pubblicato il 06 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore