Quantcast

Locatelli su chiusura della SP 75 della Valle Cannobina: “Grazie a Porini che ha fatto subito chiarezza”

Posizionati nuovi cartelli che precisano che il transito sarà a senso unico alternato

“Oggi si è verificato un qui pro quo che ha creato un certo allarmismo tra noi frontalieri. Mi riferisco al cartello posizionato nel pomeriggio lungo la strada e che annunciava la chiusura della provinciale della Cannobina. Fortunatamente qualche ora dopo è stata pubblicata l’ordinanza della Provincia con cui si garantisce che non dovrebbero esserci problemi perché sono tutelate le due fasce di passaggio della mattina e della sera. Certo è che qualche problematica in più potrebbero però averla i turnisti, che non sono pochi. L’amministrazione provinciale è stata comunque efficace e ringrazio pubblicamente il vice presidente Rino Porini per avere fatto subito chiarezza, facendo posizionare poco fa nuovi cartelli”. A parlare è Antonio Locatelli. Il Coordinatore provinciale dei frontalieri del Vco esprime ancora preoccupazione per la mancata riapertura del valico di Camedo-Ribellasca. “Proprio l’avvio di questi lavori lungo la Cannobina – evidenzia Locatelli – potrebbe darci una spinta in più per ottenere davvero l’apertura di Ribellasca. Come Coordinamento ci stiamo battendo su tutti i fronti, tenendo costanti contatti anche con l’ufficio delle dogane di Berna e con quello di Bellinzona, oltre che con i vari responsabili cantonali”.

 

di redazione@vconews.it
Pubblicato il 30 Aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore