I tamponi per stabilire la positività al Covid-19 saranno analizzati al Castelli

Atteso l'arrivo anche di 26mila mascherine

I tamponi per stabilire se un paziente sia stato infettato da Covid-19 saranno analizzati al Castelli di Verbania. E’ la buona notizia giunta nel pomeriggio di oggi, dopo il colloquio tra il sindaco Silvia Marchionini e il presidente della Regione Alberto Cirio. Fino a questo momento, infatti, i tamponi venivano inviati a Novara per le analisi. “Ciò significa che si potrà operare più spediti e anche effettuare più tamponi. Grazie all’Asl Vco e grazie a Cirio” dice Marchionini.

Che nel frattempo ha chiesto urgentemente mascherine ffp2 per medici, infermieri e oss, dopo aver sentito la direzione generale dell’Asl. “Dobbiamo rispondere al lavoro straordinario che stanno facendo medici e operatori sanitari garantendo loro risposte” aggiunge il sindaco.

Arriveranno prossimamente 26 mila mascherine che saranno distribuite tra gli operatori socio sanitari dei servizi sociali, della casa di riposo Muller, tra i medici di famiglia e le realtà che ne hanno bisogno.

di redazione@vconews.it
Pubblicato il 24 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore