Quantcast

È protesta all’Isis di Luino: “La classe di mia figlia è da sei settimane che è al freddo” 

Di comune accordo con i genitori le studentesse della 5A AFM questa mattina hanno scioperato all'esterno dell'Istituto "per la situazione insostenibile". La dirigente scolastica ha provveduto a chiamare la Provincia. Si attendono interventi

generica

Alcune aule completamente al freddo all’Isis “Città di Luino – Carlo Volontè” dove questa mattina gli studenti della 5A AFM hanno deciso di scioperare per la «situazione insostenibile», come fa sapere una mamma a nome di tutti i genitori e studenti della classe.

«Vi scrivo per denunciare a nome di tutti gli alunni e genitori una grave mancanza di professionalità da parte della Provincia di Varese e della Dirigente Scolastica Capitanio Antonella. La classe di mia figlia (aula 23) – si legge ancora nella lettera inviata alla nostra redazione – è da circa sei settimane che è al freddo (16,2° misurati dal tecnico)»

Oggi dunque, «dopo ripetute sollecitazioni» le ragazze della classe 5A AFM hanno deciso, di comune accordo con i propri genitori, di protestare all’esterno dell’Istituto. «In diversi momenti della giornata scolastica le alunne sono costrette a recarsi all’esterno della struttura per riscaldarsi alla luce naturale del sole, portare coperte da casa e coprirsi con diversi strati di vestiti – si spiega nella lettera -. Questa situazione ha portato numerose persone ad ammalarsi, e una volta guarite a casa, avere una nuova ricaduta appena rientrate. Tutto ciò inficia sul regolare svolgimento delle lezioni. Di conseguenza stamattina, lunedì 28 novembre, la Preside recandosi presso l’istituto ha visto le ragazze all’esterno della scuola, domandando loro cosa facessero fuori dall’aula scolastica. La classe di mia figlia ha pacatamente spiegato che stavano protestando per la situazione di freddo nella loro aula. Dopodiché un professore ha raggiunto le alunne dicendo loro che la Dirigente Scolastica le aveva convocate. Le ragazze hanno accettato la richiesta della Preside e hanno così potuto esporre le proprie ragioni attraverso le rappresentanti di classe».

La Dirigente Scolastica Capitanio, alla presenza delle studentesse, ha successivamente provveduto a sollecitare nuovamente la Provincia circa la segnalazione, fatta già in precedenza, di aule «davvero troppo fredde», come si evince dalla lettera. Una volta finito l’incontro la classe è tornata in aula. Una soluzione potrebbe arrivare a breve, si attendono interventi.

 

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 28 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore