Quantcast

Scrittrici e scrittori a confronto a Ranco

Al centro dell'incontro di novembre, le storie di odi e vendette del basso Verbano

biblioteca ranco

Odi e vendette, storie da un passato lontano che raccontano il territorio. Questi saranno i protagonisti degli incontri di novembre di Scrittrici e scrittori a confronto: la rassegna letteraria di Ranco. Il prossimo appuntamento sarà sabato 12 novembre alle 17 in sala consiliare. L’ingresso è gratuito e i partecipanti avranno uno sconto del 5% per la libreria Mondadori di Angera e un libro in omaggio da parte della Biblioteca di Ranco.

Ospiti dell’incontro saranno Laura Tirelli, insegnante di lettere ora in pensione, studiosa e ricercatrice storica, da anni si è particolarmente interessata alla storia locale dell’area del Basso Verbano; e Daniele Ossola, milanese di origine e ranchese di adozione, laureato in economia e commercio con indirizzo storico-economico, è scrittore, giornalista, attore, regista e sceneggiatore; coordina laboratori teatrali di dizione e postura, di lettura teatrale e scrittura creativa nelle scuole primarie locali. L’incontro sarà moderato da Gian Carlo Costadoni. La drammatizzazione sarà a cura di Adele Boari, mentre le opere saranno lette da Flavia Ajolfi e Fulvia Bonaiuti.

Durante l’evento si scopriranno i due racconti: L’ultimo curato, che prende spunto dall’uccisione di un militante fascista alla fine della seconda guerra mondiale, in un paesino della sponda lombarda del Lago Maggiore. L’ultimo curato, dolorosamente colpito da questo atto violento, indaga perché vuole capire come un fatto simile sia potuto accadere nella sua comunità, da lui sempre ritenuta una grande pacifica famiglia. E Intrighi alla Rocca di Angera, che prende piede nel ducato di Milano, nei primi anni del ‘400. Ambientato lungo l’asse tra la Rocca di Angera e quella di Somma Lombardo, con puntate nel Monferrato e nei territori dei Gonzaga, il romanzo narra di attriti e ripicche tra il conte di Angera e Somma Lombardo, di amori impossibili e di altre vicende personali che risentono della turbolenza del tempo.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 10 Novembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore