Quantcast

Tre minuti di silenzio nelle classi di Luino per Lorenzo Parelli, morto nel suo ultimo giorno di stage

In piedi gli studenti dell'Isis, del Liceo Sereni e del Cfp. Le loro insegnanti: "I ragazzi erano visibilmente commossi. Poteva essere uno di noi"

Api e fiori

Alle ore 9:30 di questa mattina, nelle classi del Liceo Sereni, dell’I.S.I.S “C. Volontè” e del CFP di Luino, per tre minuti un silenzio assordante ha pervaso la coscienza di tutti gli studenti e insegnanti, in ricordo di Lorenzo Parelli, lo studente friulano che il recente 21 gennaio ha perso la vita durante il suo ultimo giorno di stage presso un’azienda meccanica della provincia di Udine.

Nessuna parola, «I ragazzi si sono alzati tutti in piedi visibilmente commossi. Poteva essere uno di noi», raccontano le insegnanti.

Un momento fortemente richiesto dall’amministrazione comunale, in particolare dalla consigliera comunale Squitieri Valeria, che ha trovato immediatamente d’accordo il sindaco Enrico Bianchi e l’assessora ai Servizi educativi Antonella Sonnessa.

«L’alternanza scuola lavoro dev’essere un esperienza di crescita ed educazione – ha commentato il primo cittadino – e non di morte. Sia un monito per tutti».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore