Quantcast

Asilo Nido di Laveno, il sindaco Santagostino: “Il servizio ripartirà a metà novembre”

Il primo cittadino spiega che i lavori nella aule dell'ex Scuola Materna Ponte sono iniziati e verranno conclusi prima della fine dell'anno per poter riaccogliere i bambini iscritti al servizio

Laveno Mombello Generiche

Il servizio di asilo nido di Laveno Mombello dovrebbe riaprire dal 15 novembre. A confermarlo è il sindaco Luca Santagostino che spiega: «Entro questa settimana firmeremo l’accordo per l’utilizzo dei locali di proprietà della parrocchia con un comodato d’uso per dieci anni». E continua: «I lavori per sistemare i locali però sono già partiti e questo dovrebbe consentirci di riaprire il servizio intorno al 15 novembre». Il primo cittadino spiega che si tratta di piccoli lavori, come il rifacimento porte, servizi igienici, pavimentazione e altro, che rientrano nella spesa dei 25 mila euro stanziati a bilancio nel mese di giugno.

La “questione asilo” nei mesi scorsi ha sollevato alcune polemiche tra i genitori e una accesa discussione tra maggioranza e opposizione che si è protratta sugli organi di stampa e in consiglio comunale, dove la minoranza ha presentato anche una mozione congiunta.

La questione è iniziata a metà agosto, quando il sindaco ha comunicato che l’Asilo nido comunale non avrebbe riaperto per l’anno scolastico perché «non idoneo ad avere l’agibilità, come sottolineato dall’ufficio tecnico del comune», ribadisce. Insieme all’assessore Elisabetta Bonfanti, ha quindi cercato una sistemazione alternativa per garantire il servizio, prendendo accordi con la parrocchia di Laveno Mombello per utilizzare gli spazi dell’ex Scuola Materna del Ponte. È lì che tornerà ad essere garantito il servizio e i bambini, che nel frattempo stanno frequentando l’asilo di Cuveglio perché struttura convenzionata potranno tornare.

«La capienza della struttura dell’ex Scuola Materna Ponte è di 30 persone, compreso il personale scolastico. Verranno realizzate tre aule che potranno accogliere i bambini con le stesse educatrici che li stanno seguendo in questi mesi». Delle famiglie coinvolte, una ventina in tutto, 13 hanno aderito al trasferimento temporaneo al Nido di Cuveglio in una “classe bolla” , 5 bambini sono stati inseriti nella Scuola dell’Infanzia e 5 hanno deciso di attendere la nuova struttura temporanea nel comune, l’ex Scuola Materna del Ponte appunto.

Tutta la vicenda sulla questione Asilo Nido di Laveno Mombello 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore