Quantcast

Possibile il ritorno entro fine mese dello sconto sulla benzina nelle zone di confine

È tornato superiore a 5 centesimi al litro la differenza di costo della benzina rispetto alla Svizzera. Lo sconto verrà introdotto inizialmente in fascia A. Non sarà più utilizzata la Carta regionale dei servizi ma un'apposita "app"

carta sconto apertura

Il prezzo della benzina nelle zone di confine torna a giustificare la reintroduzione dello sconto. Ad annunciare il possibile ritorno in tempo breve del risparmio per i conducenti è la vicepresidente del consiglio lombardo Francesca Brianza: “L’ultima rilevazione prezzi da parte dell’Ambasciata italiana in Svizzera certifica che c’è il differenziale minimo tra i due prezzi per consentire l’attivazione dello sconto -spiega Brianza- che per il momento riguarderà solo la benzina e i comuni della cosiddetta fascia A. Appena ci sarà l’autorizzazione dell’Autorità Garante, Regione Lombardia riattiverà senza indugi la Carta Sconto Carburante, molto probabilmente entro fine mese.”

L’esponente della Lega era già stata autrice e prima firmataria di una mozione urgente, approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale, per favorire la riattivazione della Carta Sconto Carburanti sospesa durante l’emergenza pandemica per mancanza dei requisiti di legge ovvero la differenza di almeno 5 centesimi/litro tra il prezzo praticato alla pompa in Svizzera nell’area di confine e il prezzo medio italiano.

“Regione Lombardia -continua- ha inoltre messo a punto un sistema innovativo attraverso un’apposita app che sostituisce l’utilizzo del vecchio POS ormai obsoleto. Questa misura, oltre a semplificare notevolmente l’utilizzo della Carta Sconto Carburante, genera anche un notevole risparmio di costi per i gestori e sarà anche molto utile per prevenire eventuali abusi”.

L’app Sconto Carburante è il nuovo strumento per usufruire dell’agevolazione promossa da Regione Lombardia. Il nuovo sistema sostituisce l’utilizzo della Tessera Sanitaria – CSN: ora il cittadino dovrà solo scaricare l’app sullo smartphone, mostrare al gestore dell’impianto il codice sconto generato dall’app e procedere al pagamento dell’importo scontato.
Soddisfatto anche l’onorevole Matteo Bianchi, candidato sindaco nel prossimo ballottaggio varesino: “un grande successo a vantaggio e a tutela dei varesini e dei distributori di carburante. Il gruppo dei parlamentari della Lega è molto attento alle peculiarità dei territori di confine e alla risoluzione delle complesse problematiche che emergono quotidianamente. L’attenzione per le aree vicine alla Svizzera rimane alta”.
“E’ una grande vittoria per una misura molto apprezzata che tutela il nostro territorio e molti posti di lavoro varesini e lombardi, soprattutto in un’ottica di ripresa dell’economia e dei consumi post pandemia. Vigileremo -concludono- affinché, non appena ci saranno le condizioni, sia riattivata la misura nella sua totalità e non soltanto per i comuni di fascia A”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore