Quantcast

“Halloween tra paura e magia”, il nuovo libro per ragazzi di Marta Trombetta

L'autrice di Taino ritorna con una nuova avventura ambientata a Telloworld: il mondo fantastico che bambini e ragazzi di tutto il mondo possono raggiungere dai loro telefoni attraverso un'app speciale

halloween i racconti di tello

È uscito “Halloween tra paura e magia“: il nuovo libro per bambini e ragazzi di Marta Trombetta, autrice di Taino. Il libro, insieme al suo coloring book, segue l’avventura dei piccoli Luke e Timmy a Telloworld: il mondo fantastico raggiungibile solo grazie a un’app speciale dove prendono vita le storie degli amici di Tello.

La trama

La storia comincia a Springfield, nel Missouri, il 31 Ottobre 2026. Il piccolo Luke Brown, travestito da Batman e sua sorella più grande, Rose, insieme a decine di bimbi invadono le strade del quartiere per il tradizionale giro delle case alla ricerca di dolcetti. Rose, stufa di badare al fratellino, decide di separarsi da lui per stare con le sue amiche. Poco distante un altro piccolo “Batman”, anche lui solo, si aggira per le case. Si chiama Timmy ed è stato scaricato dal fratello più grande, che si è poi allontanato con i suoi amici a tutta velocità col suo furgone. Dopo aver gironzolato per un’ora, Luke torna a casa: non è ancora rientrato nessuno e decide di fare un giro nella camera di Bryan, il fratello maggiore, solitamente vietata a tutti. Stranamente Bryan ha dimenticato a casa il telefono… Luke comincia ad armeggiare e all’improvviso il telefono si illumina e una forza misteriosa solleva per aria il bambino e lo porta chissà dove…

Nel frattempo Bryan e due suoi amici sono davanti al cimitero per affrontare una prova di coraggio: è il destino di tutte le matricole della Springfield Catholic High School. La scuola è talmente prestigiosa che ne vale la pena; Bryan la frequenta per affrontare poi gli studi di medicina, anche se il suo vero sogno è quello di diventare un illusionista, come il suo mito Micke Moore, e nel suo piccolo è già abbastanza bravo! Vince e altri due ragazzi dell’ultimo anno arrivano, scaricano delle pale dal furgone e spiegano che la prova consiste nell’entrare nel cimitero, trovare l’unica fossa senza lapide (è stato celebrato un funerale proprio quel giorno) e scavare fino a toccare la bara. Loro aspetteranno fuori ed entreranno poi per verificare la riuscita della prova.

Il piccolo Timmy, che è proprio il fratello di Vince, dopo aver camminato per un po’, arriva per caso proprio davanti alla casa di Luke: la mamma, appena rientrata, lo scambia (perché è vestito anche lui da Batman) per il suo Luke e lo invita ad andare in camera a prepararsi per la cena, perché è tardi. Timmy è così stanco che accetta di buon grado la proposta, anche se sa che non si chiama Luke. Una volta di sopra si addormenta nel lettino di Luke.

Ma Luke dove è finito? A TelloWorld! Un mondo fantastico abitato dai Tello, cyber ragazzi, che attraverso i telefoni cellulari possono invitare i ragazzi di tutto il mondo a trascorrere del tempo con loro. Infatti proprio grazie al telefono di Bryan, cliccando sull’apposita icona, Luke è arrivato a TelloWorld.

Dave, Tim, Bob e Leo, che da tempo frequentano TelloWorld, hanno organizzato proprio lì una fiera di Halloween, con stand di ogni tipo: vestiti, dolciumi, videogiochi, telefonini… si potrà trovare di tutto e a prezzi imbattibili! Anche Bryan ha collaborato con loro: ha deciso di donare il ricavato del suo stand (ovviamente di magia) all’ospedale pediatrico dove lavora suo papà e dove lui spesso intrattiene i bambini con i suoi numeri. Bryan però non sa che i suoi amici hanno deciso di dargli l’intero ricavato della fiera per l’ospedale!

Proprio mentre Dave e i suoi amici cercano Bryan alla fiera, incrociano Luke arrivato a TelloWorld chissà come… lo lasciano all’asilo RigoTondo, decisi a scoprire che fine ha fatto Bryan. Telefonano a Rose, sorella di Bryan e Luke, anzitutto per rassicurarla che il bambino è con loro; poi le chiedono di recuperare il telefonino di Bryan per poter arrivare direttamente a Springfield. Lei sa solo che suo fratello doveva fare qualcosa al cimitero… Quando arrivano trovano la baby sitter (i genitori sono infatti usciti a cena) che dice loro che Luke dorme tranquillo nel suo lettino; si guardano stupefatti… Come è possibile? Nel frattempo Bryan, Sam e Lewis sono alle prese con la loro prova di coraggio, ma Lewis all’improvviso si sente male. Vince e gli altri, spaventati, anzichè intervenire, scappano, lasciando soli i tre ragazzi. Fortunatamente poco dopo Dave, Tim e Leo arrivando al cimitero in bici incrociano subito Bryan che stava cercando aiuto in strada, per chiamare immediatamente un’ambulanza.

I paramedici, arrivati poco dopo, tranquillizzano i ragazzi: si tratta solo di una crisi epilettica che si risolverà senza conseguenze. La cosa più difficile per loro sarà spiegare ai genitori cosa ci facevano di notte al cimitero… Il papà di Bryan, riceve una telefonata dalla sua collega di turno all’ospedale e decide di andare a vedere di persona cosa succede, il ristorante è proprio lì vicino. Quando il ragazzo ricoverato gli spiega cos’è successo al cimitero e perché si trovassero lì, il padre chiama Bryan per rassicurarlo che Lewis sta bene e che si assicurerà che alla prossima riunione di istituto, si chiederà alla Direzione di vigilare di più sulle prove alle quali vengono sottoposte le matricole! Una volta a casa, Bryan riconosce il bambino che sta dormendo nel lettino di Luke: è il fratellino di Vince, uno dei codardi che li ha abbandonati al cimitero poco prima. Nonostante la rabbia che prova nei suoi confronti, decide di chiamarlo per avvisarlo che Vince è a casa sua.

Bryan si precipita poi a TelloWorld insieme ai suoi amici e corre ad abbracciare il fratellino, rassicurandolo che non ha fatto nulla di male ma chiedendogli di mantenere il segreto su quello che è accaduto, è stata una magia. Tornano subito a casa perché lui ha molto da fare: ritornerà alla fiera il giorno dopo per recuperare l’incasso del suo stand. Non sa che i suoi amici approfitteranno dell’occasione per dargli l’intero incasso della fiera e per organizzargli una festa a sorpresa!

Una volta tornati a casa, tutto si risolve per il meglio: Luke e Timmy si mettono a giocare tranquilli finché Vince non arriva a prendere il fratellino, Vince con la coda tra le gambe ringrazia Bryan e gli garantisce che la prova è superata, i genitori di Bryan tornano dal ristorante e, dopo l’ennesimo rimprovero del papà per la bravata al cimitero, la serata si conclude con dolcetti di Halloween per tutti! Il giorno dopo, come previsto, Bryan torna a TelloWorld per recuperare il ricavato del suo stand e trova tutti i suoi amici ad aspettarlo! Non solo hanno organizzato una festa a sorpresa per lui, ma gli consegnano ben 26.000 dollari per l’ospedale!

Bryan purtroppo non può fermarsi molto con loro perché proprio quella sera all’ospedale si svolgerà una festa per la raccolta di fondi, e lui potrà contribuire, anche se in forma anonima, con questa generosa donazione. Seduto tranquillo al tavolo insieme al papà, Bryan resta senza parole scoprendo che l’ospite d’onore della festa è Micke Moore, il suo illusionista preferito! Il suo numero è stupefacente, come sempre: in più Micke invita Bryan ad esibirsi insieme a lui, e poi a trascorrere un po’ di tempo insieme dietro le quinte.

La festa è un vero successo: i fondi raccolti sono tantissimi e permetteranno all’ospedale di acquistare tutti i macchinari necessari. Bryan torna a casa frastornato e felice… e lo è ancora di più quando scopre che su YouTube è stato postato il video della sua esibizione con Micke, e che sul telefonino ha decine di messaggi di amici che si complimentano con lui!

Dove trovarlo

Il libro è disponibile su Amazon e in questi punti vendita: libreria Mondadori di Angera, edicola di Sesto Calende, cartolibreria “Oltre la matita” a Sesto Calende, tabaccheria di A. Crusco a Taino, libreria palazzo Roberti a Bassano del Grappa e Buffetti punto ufficio in via Porpora a Milano

di aleguglielmi97@gmail.com
Pubblicato il 07 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore