Quantcast

Il drone spaventa gli animali dell’area protetta: denunciato un pilota in Val Grande

L'uomo aveva diretto il piccolo velivolo verso la riserva integrale del Pedum ed è stato individuato dai Carabinieri, allarmati per i comportamenti di due aquile e un camoscio

aquila anatraia

L’utilizzo dei droni per effettuare fotografie o riprese aeree è sempre più diffuso ma, se non autorizzato, può avere conseguenze molto serie: se n’è accorto nei giorni scorsi un operatore che è stato individuato dai Carabinieri all’interno del Parco Val Grande e quindi denunciato dagli uomini dell’Arma per sorvolo non autorizzato all’interno di un’area protetta. (foto di repertorio)

La vicenda risale allo scorso 6 agosto e riguarda un uomo, italiano residente in un comune del VCO. Il pilota è stato localizzato dopo che i Carabinieri del Reparto Parco Val Grande e della stazione di Santa Maria Maggiore, in servizio di pattuglia all’interno del parco, hanno riscontrato comportamenti anomali sia da parte di una coppia di aquile sia di un camoscio, disturbati dalla presenza del drone. La persona denunciata è stata individua nei pressi della cima della Laurasca, in territorio di Malesco, e aveva indirizzato il piccolo velivolo in direzione della riserva integrale del Pedum.

Queste zone – riserve naturali integrali – sono aree protette dove è vietata qualsiasi attività umana salvo quelle legate alla ricerca scientifica: quella del Pedum è stata la prima tra quelle istituite sull’arco alpino e si trova nei presi della cima omonima che tocca i 2.111 metri di altezza. Per questa ragione, oltre al disturbo della fauna, è stata contestata la violazione dello spazio aereo interdetto al volo sulle Aree Protette.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore