Quantcast

Un anno senza taglio dell’erba accanto all’autostrada, la boscaglia circonda alcune case a Vergiate

Le famiglie che vivono vicino alla scarpata della A8/A26 attraverso il Comune hanno segnalato più volte il problema, ma la società di gestione non ha ancora risposto

La scarpata dell'autostrada a Vergiate

Vivere “immersi” nella natura per alcuni è un sogno, ma se il motivo è la poca manutenzione, allora diventa un problema. Le famiglie che abitano vicino all’autostrada A8/A26 a Vergiate vivono questa situazione da oltre un anno, dal momento che nessuno viene più a tagliare l’erba che ricopre la scarpata accanto dell’arteria stradale.

Il tratto di riferimento è quello che va dal campo sportivo al ponte autostradale sopra via Roma. Qui la vegetazione è libera di crescere rigogliosa, tanto che anche piccoli arbusti sono riusciti a mettere radici. «Nelle nostre case – spiegano i proprietari delle abitazioni adiacenti all’autostrada – vivono anche dei bambini, e iniziamo ad avere paura che dalla scarpata possano arrivare topi, serpenti o altri animali pericolosi. Inoltre, c’è anche il problema della spazzatura abbandonata dagli automobilisti, che i canali di scolo raccolgono e trasportano proprio nei nostri terreni».

La manutenzione di quel tratto di prato, però, non spetta né agli abitanti delle case vicine, né al Comune di Vergiate, bensì alla società che gestisce l’autostrada. «La società – spiegano i proprietari delle case – mandava qualcuno a tagliare l’erba due volte l’anno fino al 2018, quando si sono fermati. Abbiamo segnalato e sono ritornati, per poi non intervenire più. Ormai la scarpata, soprattutto intorno a una casa abbandonata vicina, è diventata una boscaglia».

«Il nostro ufficio tecnico – spiega il sindaco di Vergiate Maurizio Leorato – ha già comunicato la situazione ad Autostrade diverse volte, ma non ha ricevuto alcuna risposta. Oltre al taglio dell’erba, il Comune ha chiesto anche lo svolgimento di ulteriori interventi di manutenzione, necessari per garantire il decoro dell’area. Continueremo a segnalare il problema alla società».

di aleguglielmi97@gmail.com
Pubblicato il 11 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore