Quantcast

Cocaina e champagne: l’influencer David Lacerenza tra i denunciati per il festino in una scuola del Locarnese

Il noto influencer milanese David Lacerenza tra le sette persone che sono state fermate e denunciate dalla Polizia cantonale per un assembramento illegale e altri reati, commessi nella scuola media Locarno 1

Generica 2020

C’è anche il noto influencer milanese Davide Lacerenza (nella foto) tra le sette persone che sono state fermate e denunciate dalla Polizia cantonale per un assembramento illegale e altri reati, commessi nella scuola media Locarno 1.

A far emergere l’accaduto, e a portare la Polizia cantonale sulle sue tracce, sarebbe stato lo stesso Lacerenza, documentando tutto incautamente con una serie di “storie” sul suo profilo Instagram, come rivela il quotidiano Ticinonews, che pubblica alcuni video dove si vedono i dettagli dell’accaduto, con particolari che hanno permesso agli agenti di risalire alla scuola e ai partecipanti, ma anche di seguire “in diretta” l’uso improprio di locali ed attrezzature dell’istituto scolastico.

Il tutto condito da abbondanti dosi di costoso champagne che i partecipanti si sono portati con tanto di ghiaccio e bicchieri in vetro. Nei video si vedono anche della polvere bianca, presumibilmente cocaina, vista la presenza di due rotolini per assumerla.

Proprio seguendo le tracce lasciate sui social, gli agenti hanno individuato tutti i partecipanti al festino illegale, che oggi sono stati identificati, interrogati e denunciati.

Lacerenza è stato rintracciato questa mattina in un albergo di Giubiasco. Secondo le prime risultanze, a far entrare la comitiva nella scuola sarebbe stato un insegnante di italiano.

Assembramento e stupefacenti in una scuola del Locarnese: sette persone denunciate

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore