Quantcast

“Rilancio Lombardia”, da Regione cinque milioni di euro per sostenere il turismo

"Il turismo è stato uno dei primi settori ad andare in crisi e sarà probabilmente uno degli ultimi a tornare alla normalità". L'assessore Lara Magoni commenta la misura di Regione Lombardia e chiede al ministro Franceschini la dichiarazione dello stato di crisi dell'intero settore

Generico 2018

«Il turismo è stato uno dei primi settori ad andare in crisi e sarà probabilmente uno degli ultimi a tornare alla normalità: sostenerlo è necessario e non più rinviabile». Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, commenta così l’approvazione, da parte della giunta, di “Rilancio Lombardia”, misura che prevede criteri per il ristoro, a fondo perduto, di microimprese e lavoratori autonomi con partita Iva, con particolare riferimento alle attività turistiche.

Come spiegato dall’assessore, saranno quasi cinque i milioni complessivi di euro stanziati e destinati, tra gli altri, alle agenzie di viaggio, ai tour operator, alle guide, agli accompagnatori turistici e alle attività dei bus turistici.

«Un sostegno indispensabile per migliaia di operatori e famiglie, alle prese con una crisi senza precedenti – aggiunge Magoni – con questo intervento, fortemente voluto dal presidente Fontana, Regione Lombardia dimostra di sostenere con fatti concreti il settore del turismo».

«È dal mese di aprile – conclude l’assessore, che cita il ministro a cultura e turismo Dario Franceschini – che Regione Lombardia sta chiedendo al ministro Franceschini la dichiarazione dello stato di crisi dell’intero settore turistico. Una richiesta, purtroppo, ancora inascoltata. Noi, invece, non lasciamo indietro nessuno e raccogliamo il loro grido di aiuto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore