Germignaga, il parco sul lungolago diventa una chiesa all’aperto

Per consentire a tutti i fedeli di partecipare la funzione si terrà al Boscetto e in altre località

Avarie

La premessa è che «al più presto mi auguro per tutti noi un ritorno alla normalità, naturalmente anche per i fedeli e le loro consuetudini nel seguire le funzioni religiose».

Ma nel frattempo, se in tanto rischiano di non starci all’interno della chiesa parrocchiale, la soluzione è quella della messa all’aperto.

Espediente a cui pensano tanti parroci, ma che è quasi un inedito per Grmignaga che sfrutterà l’area del parco Boschetto, proprio in riva al Lago Maggiore.

Certo, l’intraprendenza tecnologica di un don “social“ come Marco Mindrone era già arrivata a trasmettere la messa in streaming sul canale yoirube della parrocchia e dieci giorni fa nel palinsesto che ogni mercoledì alle 21 prevede le “videochiamate d’autore” ha partecipato nientemeno che il vescovo di Milano Mario Delpini.

Ma questa volta la voglia di partecipazione supera le comodità dei social e la presenza “fisica“ alla messa, tra l’altro di una ricorrenza cattolica importante quale l’Ascensione, poteva essere garantita a stento dai 60 posti massimi della chiesa parrocchiale del centro paese, dedicata al santi Rocco e Sebastiano.

«E allora assieme al Comune abbiamo pensato di sfruttare il grande prato del parco per consentire a chiunque di seguire la messa in sicurezza», spiega il don.

Sedie ce ne saranno pochine, solo per gli anziani, tutti gli altri in piedi durante la finzione, separati dai “cinesini“ colorati, coni in plastica utilizzati nelle manifestazioni sportive che permetteranno ai partecipanti di “fare la misura“ per rimanere a distanza sempre almeno a un metro, come dispongono le normative anche per la “fase2“ nella gestione degli spazi pubblici all’aperto (norme che disponevano la celebrazione di messe aperte al pubblico nelle chiese era consentita a partire da lunedì scorso).Più che positiva la reazione del sindaco Marco Fazio alla richiesta del parroco: «Una collaborazione che ha funzionato», spiega.

«L’idea di trasformare il parco in una chiesa per qualche settimana modo bello per venire incontro l’esigenza della popolazione e dare una mano alla parrocchia», conclude il sindaco.

Le messe di domenica saranno alle 8.30 al cimitero di Germignaga, alle 10 al Castellaccio di Brezzo di Bedero, alle 11.30 sul lungolago di Germignaga, alle 17 ai Premaggi, alle 18.00 al cimitero di Muceno, comune di Porto ma parrocchia di Brezzo di Bedero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore