Quantcast

Da Gravellona Toce la proposta del sindaco: “Estendere a 30km la fascia dei frontalieri”

L'appello del sindaco dell'Ossola Giovanni Morandi: "Ipocrisia non riconoscere che moltissimi frontalieri vivono anche oltre i 20 km dal confine". Il primo cittadino di Baveno supporta la proposta: "Richiesta giusta: andrebbe considerata la specificità montuosa del nostro territorio"

Frontalieri

Estendere ed allagare a 25-30 km la fascia dei frontalieri, quella entro cui, chi risiede, può essere riconosciuto come lavoratore frontaliere. Nei giorni in cui si è tornato a parlare dell’accordo tra Italia e Svizzera per la tassazione dei frontalieri, la proposta di Giovanni Morandi, sindaco di Gravellona Toce trova il supporto di altri primi cittadini.

«È una grande ipocrisia non riconoscere che ci sono moltissimi frontalieri che vivono anche oltre i 20 km dal confine – ha commentato ieri il sindaco dell’Ossola in un post su Facebook che riprendeva la proposta lanciata da Morandi su La Stampa -. Per i comuni entro i 20 km fa latte anche il toro, per gli altri invece: tirare la cinghia».

Dello stesso parere, il primo cittadino di Baveno, Alessandro Monti, che pure si esprime sulla vicenda: «È una richiesta sensata e giusta, viste le condizioni oggettive del nostro territorio, oltre ai lavoratori ne beneficerebbero anche i Comuni nei quali risiedono – commenta il sindaco del Lago Maggiore -. Credo sia sensato per il rispetto dell’uguaglianza e in virtù della specificità montana, molti cittadini come quelli dei nostri territori rimangono esclusi dai benefici fiscali. Una iniquità a cui il Governo e il Parlamento dovrebbero porre rimedio proprio all’interno della discussione del nuovo disegno di legge per ratificare gli accordi tra Svizzera e Italia».

di
Pubblicato il 02 Dicembre 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore