Un aiuto anche per la mente, attivato il servizio psicologico

Dal comune un'iniziativa a sostegno dei cittadini

La depressione nel tempo dell’accelerazione – Conferenza con Gianni Francesetti

Da circa un mese l’emergenza coronavirus ha stravolto le nostre vite, obbligando la maggior parte delle persone a rimanere in casa per evitare il contagio e preservare la salute nostra e delle persone a noi vicine. Una situazione anomala, che può incidere sull’umore e sulla psiche a causa dei disagi creati da noia, paura e ansia. Per questo motivo, molti comuni e associazioni hanno deciso di attivare il supporto psicologico, talvolta anche in sinergia, come nel caso di Sesto Calende dove la collaborazione tra i servizi sociali e Coordinamento del Volontariato è molto attiva.

«Grazie al servizio di supporto psicologico, attivo fin dai primi giorni di marzo, molte persone possono trovare una risposta o un aiuto in un momento di particolare disagio – spiega l’assessore ai servizi sociali Jole Capriglia Sesia -. Abbiamo voluto estendere l’iniziativa anche al Coordinamento del Volontariato che, guidato da Massimo Cerri, è molto sviluppato a Sesto Calende e con cui l’amministrazione collabora da tantissimi anni».

All’interno del Coordinamento del Volontariato ci sono infatti anche dei pedagogisti: «Sono persone specializzate in sostegno e supporto, – sottolinea Capriglia – in particolare degli anziani, per aiutar loro, nella normalità, a migliorare la qualità della vita, e in questo preciso momento, con un aiuto psicologico per combattere la paura del virus».

Come ribadito dall’assessore, chiamando al numero dei servizi sociali (0331928150), gli operatori comunali raccoglieranno le richieste che saranno segnalate agli psicologi, quest’ultimi infine entreranno direttamente in contatto telefonicamente con l’utente, senza limiti prestabiliti di tempo ma a seconda delle necessità.

«Un’ulteriore collaborazione tra amministrazione e Coordinamento del Volontariato, composto da più di venti associazioni sestesi – conclude l’assessore – Ognuna di queste si occupa di un suo oggetto sociale, cultura compresa, dal momento che l’Università della Terza Età è all’interno del Coordinamento».

Per richiedere il servizio di supporto psicologico è possibile telefonare al numero 0331928150 ai seguenti orari:

lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8:30 alle 13:00

martedì e giovedì dalle 8:30 alle 13:00, al pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30 

di
Pubblicato il 25 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore