Quantcast

Direttivo della Regio Insubrica, all’ordine del giorno la ripartenza post Covid

La Regione Lombardia ha proposto di dare vita ad un tavolo permanente di confronto. Il 18 settembre nuovo incontro ad Arona

Foto Ticino con bandiera svizzera

Il Comitato direttivo della Comunità di lavoro Regio Insubrica si è riunito oggi in videoconferenza a Mezzana. Primo punto all’ordine del giorno della seduta la fase post emergenza Covid.

Al tavolo, con i rappresentanti delle province italiane anche il presidente del Consiglio di Stato del Canton Ticino, Norman Gobbi.

Vista la difficile situazione sanitaria vissuta da tutti i territori della Regio è stato deciso di finanziare progetti  che mirano alla ripartenza post Covid in ambito turistico e ambientale. Un particolare focus sarà dedicato anche al capitolo sanità, fortemente provato su entrambi i fronti. Si è accennato per esempio all’avvio di futuri monitoraggi proprio in ambito sanitario.

La Regione Lombardia che, in questi mesi presiede il Comitato internazionale, ha proposto di dare vita ad un tavolo permanente di confronto allargato alle rappresentanze parlamentari di tutti i territori.

I lavori si sono conclusi con l’arrivederci a settembre.

Il 18 infatti, l’assemblea generale della Comunità di lavoro si riunirà in Italia, ad Arona. In quell’occasione si celebrerà il 25 anni di lavoro della Regio Insubrica. A settembre inoltre la Lombardia passerà il testimone della presidenza alla Regione Piemonte.

di redazione@vconews.it
Pubblicato il 18 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore