Quantcast

Solennità di San Pietro e Paolo, l’ASD Pescatori Alto Verbano partecipa a Luino

L’evento, che ogni anno si svolge ad inizio estate e si conclude con la benedizione di imbarcazioni e natati privati, è quindi l’occasione per rimarcare l’impegno che da anni i pescatori luinesi mettono nella difesa e tutela del Lago Maggiore

Angera lago maggiore foto pika

Mercoledì 29 giugno, una rappresentanza dell’associazione dei pescatori luinesi non professionisti presenzierà alla tradizionale celebrazione cittadina “Per noi è un’occasione importante per ribadire quanto siamo attenti al nostro lago e per sottolineare l’importanza del suo ecosistema nel nostro territorio, ma non solo …”. È questo il commento dei volontari dell’ASD Pescatori Alto Verbano presenti alla celebrazione dei santi Pietro e Paolo che si terrà mercoledì 29 giugno a Luino.

L’evento, che ogni anno si svolge ad inizio estate e si conclude con la benedizione di imbarcazioni e natati privati, è quindi l’occasione per rimarcare l’impegno che da anni i pescatori luinesi mettono nella difesa e tutela del Lago Maggiore. “Saremo presenti al fianco delle istituzioni per ricordare che le acque, la fauna lacustre e l’ambiente in generale sono un bene primario che dovrebbe essere sempre al primo posto nelle agende degli amministratori”, proseguono i Pescatori Alto Verbano. “Non solo siamo impegnati in prima linea per il mantenimento delle specie ittiche nel Maggiore, come ad esempio il pesce persico con il progetto ´Incubatoio naturale´, ma quotidianamente svolgiamo un monitoraggio territoriale per portare a conoscenza dei centri di potere, consiglieri, assessori, e sindaci tutte le criticità come ad esempio sversamenti, inquinamento e bracconaggio. La nostra volontà è quella di collaborare al 100% con le istituzioni; la nostra presenza alla celebrazione dei santi cittadini è un’ulteriore conferma di partecipazione attiva e propositiva a tutto questo”.

Presenti alla cerimonia, oltre ai pescatori luinesi, molte altre realtà dell’associazionismo cittadino, il gruppo locale della Protezione Civile e la Civica Banda Musicale. “San Pietro, che con Paolo è uno dei due patroni luinesi, era un pescatore. Trovo molto importante e significativa la partecipazione dei pescatori a questa solennità”. Afferma Antonella Sonnessa, vicesindaco luinese. Dopo i vespri che si terranno nella Parrocchia di San Pietro e Paolo alle ore 20.45, una processione si snoderà lungo via Felice Cavallotti per concludersi al Parco Lago Norma Cosetto. Lì, nelle acque antistanti al ponte in ferro, le barche disposte a raggiera riceveranno la benedizione. L’invito alla cerimonia è rivolto a tutta la cittadinanza.

di redazione@verbanonews.it
Pubblicato il 27 Giugno 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore