Quantcast

Covid, “Monsignor Comi in difficoltà, alto numero di positivi fra il personale”

L’allarme esplicitato in apertura di seduta dal sindaco Enrico Bianchi che ha fatto il punto sulle criticità della casa di riposo

RSA Comi di Luino

«Cordoglio verso le vittime del Covid che in questo momento, nel complesso, sono circa 6 a Luino. Vorrei anche ricordare la perdita di don Angelo Ceriani coadiutore dal 1985 al 1994 nonché insegnante al liceo Sereni. Ma la situazione che voglio sottolineare è quella al Monsignor Comi».

L’emergenza sanitaria tiene naturalmente banco a inizio seduta del consiglio comunale, ma lo fa con toni di forte preoccupazione da parte del sindaco Enrico Bianchi che in apertura di seduta ha fatto il punto della situazione, partendo proprio dalla casa di riposo cittadina.

«Mi sono sentito poco faccio vertici della struttura e il numero dei positivi risulta piuttosto elevato anche se con pazienti non particolarmente sintomatici», ha spiegato Bianchi specificando però che «il problema ora è legato al personale, in molti sono positivi e non possono svolgere il loro lavoro e il Cda e la direzione sanitaria stanno facendo il possibile per una situazione di difficoltà. Cercheremo in ogni modo di attivarci per aiutare in questo momento la struttura. Per due, tre giorni al massimo si potrà andare avanti ma il personale molto provato per turni massacranti tali che della questione verrà investita la Prefettura».

Sul fronte ospedaliero ha parlato Franco Compagnoni che ha parlato di una situazione che si sta ridimensionando in termini di ricoveri rispetto ai 17 – 18 delle settimane scorse su livelli più bassi sebbene ancora considerevoli per una realtà come quella di Luino che rientra nell’ASST dei Sette Laghi e che ha ospitato nei momenti di picco 45 posti letto destinati ai pazienti Covid.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore