Movicentro, sarà abbattuto l'edificio passeggeri

Verbania -

VERBANIA -  La sala passeggeri del binario 3 va abbattuta. Lo spiegano chiaramente gli architetti dello studio Amati, che curano la realizzazione del primo lotto del Movicentro.
«L’edificio - si legge nella richiesta di variante progettuale presentata a RFI - è interessato da un sistema di lesioni che compromettono la coesione delle strutture con le partizioni verticali in muratura, nonché dei nodi travi pilastri del piano seminterrato e l’intero volume risulta caratterizzato da un’inclinazione delle strutture verticali di circa 5 cm verso il lato opposto al tracciato dei binari, ovvero in direzione del parcheggio multipiano.
Anche per quanto concerne i serramenti si riscontrano alcune criticità relative al livello di integrità e conservazione degli stessi
».
Tuttavia, nell’ambito del progetto esecutivo è stata prevista esclusivamente la riqualificazione delle finiture del fabbricato viaggiatori per una somma complessiva di circa 40.000 euro.
Importo che non comprende le opere di consolidamento strutturale, la sostituzione dei serramenti e dei pannelli in vetro cemento danneggiati e il ripristino di tutte le finiture interne ed esterne a seguito degli interventi strutturali.
«Infine - concludono gli architetti -, l’adeguamento delle quote di progetto a seguito dell’innalzamento della linea del ferro, comporta una riduzione dell’altezza utile interna a 2,90 metri impedendo la realizzazione della controsoffittatura necessaria alla schermatura degli impianti».
Le modifiche richieste comporteranno un prolungamento di 30 giorni sullo stato di avanzamento dei lavori e un costo aggiuntivo di 35mila euro che include la demolizione del fabbricato, gli adeguamenti strutturali e il prolungamento della pensilina, lato Domodossola.

 

readazione on line
Ricerca in corso...