Furto in sala slot, nigeriano apre la cassa e preleva 1640 euro

Verbania -

VERBANIA - Aveva rubato 1640 euro dalla cassa di una sala slot di Verbania, un 27enne nigeriano, I.A.O senza fissa dimora è stato denunciato dalla Squadra Volanti.
L'episodio risale alla notte tra il 7 e l’8 maggio scorso. Sono circa le due della notte, è quasi ora di chiusura quando due avventori, intenti ancora a giocare, sono invitati da un addetto a lasciare il locale. Approfittando della distrazione dell’unico dipendente della slot impegnato nelle pulizie, uno dei due ragazzi si nasconde però all’interno della toilette, mentre l’altro esce regolarmente dal locale. Quello rimasto all’interno approfittando sempre della distrazione del dipendente, intento a fare pulizie in altre sale della VLT, scavalca la parete di vetro che delimita la zona cassa, e asporta la somma di 1.640 euro, riuscendo ad allontanarsi indisturbato.
Gli uomini di una Volante, intervenuti immediatamente, acquisiscono subito le immagini delle telecamere interne del circuito di videosorveglianza del locale la cui visione, nel corso della mattinata, permette di identificare l’autore del reato, il quale si è nel frattempo reso irreperibile nel territorio del V.C.O.
Solo lunedì 14 l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico interrompe le ricerche, si viene infatti a sapere che I.A.O il 9 maggio era stato arrestato dalla  Polfer di Milano Centrale perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Indosso aveva poco meno di 600 grandi di marijuana e una cifra di denaro, pertanto, era stato associato presso la casa circondariale di San Vittore a Milano. Il denaro è stato poi sequestrato in quanto ritenuto presumibile provento del furto ai danni della sala slot.

 

Ricerca in corso...