"Con Silvia per Verbania": l'erba sintetica nelle scuole è meglio

Verbania -

VERBANIA - La civica "Con Silvia per Verbania" replica alle critiche mosse dal gruppo "Una Verbania possibile" sul bando cui il Comune aderirà per rivestire i prati di alcune scuole dell'infanzia con manti erbosi sintetici (qui). «Come abbiamo avuto modo di dire in occasione del Consiglio Comunale del 7 giugno u.s. tempo fa la scuola dell'infanzia di Biganzolo e la elementare di Torchiedo chiesero alla Circoscrizione Verbania Est, di cui il nostro Capo Gruppo Claudio Ramoni faceva parte prima di essere nominato Consigliere Comunale),  di far pervenire al Comune la richiesta per la posa di erba sintetica in giardino, ove i bambini giocano, in sostituzione dell'erba naturale non più esistente per scongiurare la pericolosità delle radici affioranti e della terra con sassi oltre a ovviare alla problematica della igienicità dei bambini e all'inconveniente della sporcizia sui vestiti - si legge nel comunicato della civica - . In questo senso la richiesta fatta era tesa ad ottenere una maggior sicurezza per i bambini e per praticità e igiene. La modifica al piano triennale delle opere pubbliche resasi necessaria per poter partecipare a un bando regionale destinato a opere di miglioramento, messa in sicurezza, efficientamento energetico, manutenzione straordinaria di aree esterne di alcune scuole dell’infanzia e primarie di Verbania, quindi, rientra in un ben preciso progetto di sicurezza ed efficientamento peraltro esplicitamente richiesto da molti plessi scolastici di Verbania, se non tutti, come appunto quelli del Quartiere Est. A noi pare quindi quantomeno incoerente il comportamento di Una Verbania Possibile, gruppo che si definisce "ambientalista", che prima non voti il PAES (Piano di Azione per l'Energia Sostenibile) di Verbania; poi presenti una mozione che contesti lo stesso PAES e i gazebo informativi PAES, predisposti dall'amministrazione tramite VCO Formazione Scral, per informare la cittadinanza sui sistemi di efficientamento energetico delle abitazioni private e sugli incentivi statali e comunali (http://www.comune.verbania.it/Servizi-al-cittadino/Ambiente/PAES-Contributo-comunale-per-l-efficientamento-energetico-degli-edifici-residenziali-e-dei-condomini) volti ad agevolare tale efficientamento, arrivando ad affermare che tali contributi comunali non fossero altro che propaganda politica, sul modello Bando Periferie e FESR, per poi essere puntualmente smentiti, in tutti i casi; faccia interpellanze per criticare le modalità con cui sono stati pensati ed individuati gli orti civici per poi indicarli a titolo di esempio per un'amministrazione virtuosa dalla vocazione verde. Per poi scagliarsi contro la scelta dell'amministrazione di posizionare nei plessi scolastici che ne hanno fatto esplicita richiesta manti di erba sintetica nelle aree esterne delle scuole, scelta peraltro indicata nel bando regionale come la migliore dal punto di vista della sicurezza e della praticità. A Verbania il manto erboso sintetico viene utilizzato da tempo in diverse strutture frequentate da bambini come ad esempio l'Oratorio San Vittore di Intra dove la scelta fu sia per l'area giochi che per il campo di calcetto, dove ogni giorno vi giocano bambini e ragazzi. Crediamo certamente che far crescere i nostri figli nel verde e con spirito ecologico sia molto importante, e in tal senso questa amministrazione si è sempre attivata e distinta (11 orti sociali tutti assegnati, Presidenza dei giardini botanici di Villa Taranto, piano di rifacimento dei parchi gioco inseriti nel verde cittadino, nuovo piano di recupero quali-quantitativo dei rifiuti riciclabili, Bike Verbania e ciclopedonale Fondotoce-Suna per incentivare l'uso della bicicletta e molti altri progetti) ma crediamo sia altrettanto importante farli crescere in condizioni di sicurezza, fornendo peraltro alle scuole un supporto a basso impatto ambientale, di facile manutenzione e pulizia e i cui costi di gestione siano ridotti a zero. Riuscire ad accedere ad un bando regionale che fornisca cospicui fondi destinati tutti all'edilizia scolastica significa poter mettere mano alle nostre scuole dal punto di vista della ristrutturazione, manutenzione ordinaria e straordinaria, efficientamento energetico e per un maggior livello di sicurezza per i bambini, questo si è fatto. Non ci sembra quindi si sia scesi a compromessi per ottenere fondi, a noi sembra invece che si sia colta un'importante occasione per poter rendere le scuole di Verbania dove crescono i nostri figli più sicure, funzionali e accoglienti».

Ricerca in corso...