Arona, il Mef sbocca 4milioni 900mila euro. Finanzieranno una serie di lavori pubblici

Arona -

ARONA - Il Ministero dell’Economia ha reso nota la lista dei Comuni d’Italia a cui è stato concesso di utilizzare i propri soldi di Bilancio bloccati dal patto di stabilità, una ripartizione che avviene sulla base di parametri tecnico – contabili che premiano i migliori Bilanci.
Arona su 8.100 Comuni d’Italia ègiunto 18esimo, il che comporta per il 2018 la disponibilità di circa 4.900.000 euro per investimenti in città. «Questo ulteriore obiettivo centrato, oltre a darmi una grandissima soddisfazione in primis, come Revisore dei Conti e Assessore al Bilancio, premia il lavoro nostro, della Giunta e dei miei colleghi/dipendenti dell’Assessorato al Bilancio, a cui va il mio enorme ringraziamento - afferma il sindaco Alberto Gusmeroli - .
A fronte di questo, posso comunicare a questo punto con certezza che realizzeremo: - il Parcheggio sopraelevato di Compagnia dei Quaranta
- il rifacimento del pavimento in amianto della Scuola Media “Giovanni XXIII”
- il rifacimento dell’ingresso e i lavori di restauro al Cimitero di Arona
- la sostituzione a led di tutte le luci della Città, comprandole e beneficiando direttamente del risparmio energetico, con la sostituzione di tutte quelle linee che hanno più di 70 anni
- la sostituzione a led di tutte le luci delle scuole di Arona
- il campo in erba artificiale di via Montenero
- la completa ristrutturazione dell’appartamento di via XX settembre e il suo arredo per il progetto “Dopo di noi”, di cui non sono felice, ma felicissimo.
Altri lavori sono in corso di progettazione e permetteranno alla nostra Città di essere ancora più bella, illuminata e curata sotto il profilo ambientale, per un ulteriore processo di miglioramento che la renderà ancora più appetibile per il turismo, l’economia e l’occupazione.
Che dire -
conclude Gusmeroli -, la soddisfazione è immensa e ripaga il lavoro a cui spesso ho costretto i miei bravissimi dipendenti dell’Assessorato al Bilancio e ai Lavori Pubblici, che ho scoperto in questi anni di Amministrazione essere persone davvero uniche».

 

Ricerca in corso...