Terre in movimento, da Milano in Umbria 21 manager contadini per un giorno.

Si chiama 'Terre in Movimento' il progetto aziendale di responsabilità sociale che ECA Italia ha dedicato a Norcia e alla Valnerina, in Umbria, terre devastate dalla sisma del 2016.

 

L'azienda, specializzata nella mobilità internazionale delle risorse umane, ha scelto di donare non solo denaro (pagando alloggio e alloggio in loco per 21 dipendenti e acquistando prodotti da aziende agricole locali) ma molto più, ovvero il tempo di lavoro dei propri dipendenti.

21 uomini e donne per 42 giorni di forza lavoro (2 giorni ciascuno) hanno lasciato gli uffici ECA Italia di Milano e Roma passando da manager e consulenze per i lavori in campo, con gli animali e con agriturismo che hanno accettato di accogliere.

 

Il progetto, supervisionato dalla consulente umbra Maria Palma Giorgetti, nasce da un'idea dell'amministratore delegato della società, Andrea Benigni .

Nato a Foligno da molti anni lavora a Milano e ha deciso insieme al consiglio di amministrazione di aiutare il territorio di Norcia ha scelto di farlo mettendosi in gioco in prima persona.

"La scelta -piega- è stata quella di concentrare il nostro aiuto e sostegno su tre locali aziendali, due a conduzione familiare e una cooperativa che con i sismici eventi hanno visto la loro attività economica distrutta, con le conseguenze facilmente immaginabili".

 

Dal lavoro a servizio di 270 imprese multinazionali (per 50.000 espatriati seguiti all'estero) all'impegno in Valnerina sui monti Sibillini, Benigni non ha temuto le difficoltà e insieme ai suoi dipendenti si è piegato le maniche passando da manager di ruolo a quello di contadino.

 

"La ricaduta del Progetto-Andrea Andrea Benigni, AD ECA Italia- è stata importante sia per noi che per il territorio, le Aziende e la comunità individuate, sia dal punto di vista umano che socio-economico.Noi abbiamo appreso con una forte esperienza umana e personale il valore del 'fare insieme' fornendo il nostro supporto manuale al lavoro quotidiano all'interno dei partner aziendali. Abbiamo lavorato a fianco di fianco con uomini coraggiosi e lavoratori impegnati, dividendo le problematiche but also contributing to the rebirth of a wounded land.

 

La giornata dei manager 'contadini per un giorno' (o meglio due) è stata strutturata in modo da lasciare spazio e tempo alla condivisione in gruppo di esperienze giornaliere per elaborare suggestioni e emozioni nati da questa avventura.

I protagonisti di questo progetto di responsabilità sociale hanno trascorso i loro nodi a Preci e hanno lavorato tre progetti: quello di ricostruzione dei recinti per i 60 asini senza più una stalla della cooperativa La Mulattiera; l'attivita 'di consulenza per l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'agricoltura, l'allevamento di bovini Animali.

 

Un'esperienza che è servita anche a veicolare verso altri due regioni, Lazio e Lombardia, e verso due grandi città come Roma e Milano la più vera immagine della Valnerina, scoprendo bellezze e ricchezze di questa terra.

 

Molti dei dirigenti giunti in Umbria per il progetto 'Terre in Movimento' hanno scelto di tornare a breve con le loro famiglie per condividere la bellezza di questa esperienza e dei luoghi feriti ma fieri e pronti a rinascere i monti Sibillini.

 

 

 

 

Collegamento al video

 

https://www.youtube.com/watch?v=7OitnC503Gg&t=11s

 

 

https://www.youtube.com/watch?v=2KEEKtc4GOQ

redazione
Ricerca in corso...