Trasporto pubblico regionale, 540 milioni per il 2019

torino -

È di quasi 540 milioni di euro l’ammontare complessivo per il trasporto pubblico regionale nel bilancio 2019, di cui 313 per i servizi su gomma (linee gestite con bus) e 226 per i servizi ferroviari. Queste le cifre emerse durante la Commissione Urbanistica, presieduta da Nadia Conticelli, in cui l'assessore Francesco Balocco ha illustrato gli stanziamenti del bilancio di previsione 2019 in tema di trasporti.

Tra le spese di investimento sono previsti 100 milioni per strade e ferrovie, 20 milioni per la soppressione dei passaggi a livello (in particolare della linea Canavesana e della Cuneo-Ventimiglia) e 135 milioni (5 in più rispetto a prima) per i servizi gestiti da Gtt. Inoltre, per il periodo 2019/2020, sono stati stanziati 8 milioni e mezzo per i percorsi cicloturistici e le piste ciclabili e 3 milioni per l'acquisto di nuovi autobus a basso impatto ambientale. La Commissione ha espresso parere favorevole a maggioranza sul provvedimento.

L'assessore alla Politiche per la casa, Augusto Ferrari, nella stessa riunione di Commissione, ha annunciato la presentazione di nuovi bandi per la costruzione di 400 nuovi edifici di edilizia popolare. In previsione di una prossima delibera della Giunta regionale, ha inoltre informato la Commissione su una precisa ricognizione svolta sul territorio regionale sulle situazioni di disagio abitativo ed ha parlato dei nuovi criteri per la gestione delle case popolari: l'introduzione dell'Isee, la permanenza temporanea massima per 8 anni (con il successivo accompagnamento verso altre soluzioni abitative) e la verifica periodica della permanenza dei requisiti e della sostenibilità del canone d'affitto. Sono intervenuti i consiglieri Federico Valetti e Davide Bono (M5s).

redazione on line
Ricerca in corso...