Verbania, 15 giorni per convincere gli elettori. I risultati degli scrutini e i commenti dei candidati

Verbania -

Si sono chiusi a tarda notte i seggi e il verdetto è quello che già si prospettava nel pomeriggio: ballottaggio tra Silvia Marchionini, con il 37,5%, e Giandomenico Albertella, con il 45,81%. Appuntamento quindi al 9 giugno, con 15 giorni per convincere chi non ha votato al primo turno o chi ha scelto gli altri candidati.

Il mio apparentamento da subito sarà con gli elettori” dichiara Albertella, che deve capitalizzare i 1300 voti di vantaggio. “Ringrazio tutti coloro che hanno votato e i candidati consiglieri che mi hanno sostenuto. La civica Insieme per Verbania ha ottenuto un risultato record, con il 13,76%. La loro presenza in consiglio comunale sarà una garanzia per i cittadini”.

Agguerrita e per nulla intimorita dal vantaggio del rivale è Marchionini: “Si riparte da zero. Sono fiera del risultato ottenuto dal Pd e dalle liste civiche, con il risultato netto ottenuto dal centro destra alle europee e regionali. Non era facile, sono fiera di questa fiducia”. E annuncia: “Nei prossimi cinque giorni faremo campagna elettorale porta a porta”.

Terzo il Movimento Cinque Stelle, con il 4,96%. In calo netto dal 9,59 del 2014, ma il commento ufficiale guarda al lato positivo: “Arrivare terzi su sette candidati, nello scenario nazionale per nulla favorevole, vuol dire che il nostro lavoro a Verbania è stato riconosciuto – scrivono -: nonostante la ridotta percentuale ci sentiamo un po' come Davide contro Golia”. I pentastellati hanno convocato per giovedì 30 maggio alle 21 al centro sociale di Renco un’assemblea per valutare “il prossimo percorso che porterà al ballottaggio”.

Patrich Rabaini, che con Comunità.Vb ha ottenuto il 3,54%; commenta: “Abbiamo fatto la nostra parte in un momento politico molto difficile, superando lo sbarramento del 3%. Alcune liste non hanno raggiunto la soglia minima e questo significa che Comunità.Vb è radicata sul territorio. Adesso riposiamoci qualche ora”. Sotto lo sbarramento anche Vladimiro Di Gregorio con il Pci, fermo al 2,86 %, Renato Brignone, di Una Verbania possibile, con il 2,72 e Loredana Brizio, con il Grande Nord e Verbania Nova, con il 2,61%.

La lista più votata è stata quella del Pd con il 25,82%, seguita dalla Lega con il 20,99%.

La candidata consigliera comunale che ha ottenuto più preferenze è stata Anna Bozzuto del Pd con 268 voti, seguita da Riccardo Brezza, Pd, con 266, e Damiano Colombo (FDI) con 257.

Ricerca in corso...