VCO lombardo? 20 anni fa l'iniziativa di Marco Preioni

DOMODOSSOLA -

Era già arrivata a Roma 20 anni fa la richiesta del VCO di passare alla Lombardia. Il 16 maggio di quel’anni, l’allora senatore della Lega Nord, Marco Preioni, aveva scritto una lettera a Nicola Mancino, presidente del Senato,per informarlo che si era costituito il Comitato pro Lombardia, al capo del quale stava lo stesso parlamentare ossolano. Una lettera nella quale spiegava le ragioni della richiesta. A maggio l’iniziativa trovava spazio sulle agenzie di stampa italiane e a giungo lo stesso Preioni ne aveva parlato con l’allora presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. Ricordando che il VCO era diventato piemontese in seguito al trattato di Worms, a metà del Settecento e sostenendo, già allora, che tutti i rapporti però gravitano sulla Lombardia. Preioni aveva presentato quell’estate anche un disegno di legge relativo  alla richiesta di modifica della Legge 352 del 25 maggio 1970,concernente l’attuazione dell’articolo 132 della Costituzione, proprio in materia di aggregazione di province ad un’altra Regione.

Dunque la richiesta attuale di passare alla Lombardia promossa oggi dal Comitato ‘’Diamogli un taglio’’ ripercorre quella che esattamente 20 anni fa aveva mosso il senatore Preioni a sostenere’’la causa’’ di un VCO lombardo.

Renato Balducci
Ricerca in corso...